Utente 176XXX
Buongiorno Dottore,
la presente per richiedere gentilmente un suo illustre parere.
Mia mamma, 62 anni, si era accorta negli ultimi 6/7 mesi del cambiamento di un nevo posizionato nella fossa iliaca sx, e aveva fissato una visita dal dermatologo, il quale aveva consigliato l’asportazione. In data 26/08 ha effettuato l’intervento. In data 09/09 il chirurgo le ha consegnato l’esito con diagnosi di Melanoma a diffusione superficiale. Losanga di cute di cm.2,4x1,4 centrata da lesione lievemente depressa a margini sfumati dell’asse maggiore di cm 1,2. Spessore Breslow:mm 0,9. Livello Clark:III. Ulcerazione:assente. Indice mitotico:n.° 1 mitosi x mmq. Margini di resezione chirurgica:esenti (distanza min. mm. 3,5 circa). Fase di crescita:radiale. Infiltrato linfocitario:lieve. Regressione:assente. Noduli satelliti:assenti. Invasione vascolare:assente. Invasione peri neurale:assente. Tipo cellulare:epitelio simile. Nevo associato:assente.
Il 28/09 è stata ricoverata al centro melanomi di Borgo Trento(VR), per i seguenti accertamenti: esami ematochimici – ECG – Rx torace – ECO addome completo + epatica – Tac total body con contrasto – S100 e tutti gli esami andavano bene. Il 30/09 ha fatto l’allargamento della pregressa exeresi e le hanno tolto il linfonodo sentinella (zona inguinale sx). Successivamente ha fatto un’altra visita dermatologica nella quale non sono stati riscontrati nevi sospetti (ha pochi nevi nel corpo).
In data odierna ha ritirato l’esito istologico che riportava: “frammento di cute delle dimensioni di 6,5cm e dello spessore di cm 1,6 comprendente cicatrice chirurgica della lunghezza di cm 4”. “Losanga di cute e sottocute esente da neoplasia”. “Linfonodo di cm 1,8x1x1 tagliato a metà. Materiale incluso in toto. Su entrambe le inclusioni del linfonodo vengono eseguiti multipli livelli di sezione e colorazioni immunoistochimiche per ricerca di micro metastasi. Numero di inclusioni: 9”. “Linfonodo esente da metastasi”.
L’approccio eseguito è stato corretto?
Le sono stati programmati di 6 mesi in 6 mesi i seguenti controlli: osservazioni delle lesioni cutanee – visita dermatologica di controllo con dermatoscopia + mappatura – capillaroscopia – visita chirurgo plastica – ecografia: inguinale bilaterale + epatica + addome completo + cicatrice - S100. Annualmente Rx torace.
Il follow-up è corretto?Dopo mesi di preoccupazioni possiamo tirare un sospiro di sollievo?La prognosi è rassicurante?

Ringrazio in anticipo per la gradita risposta.
Cordiali Saluti..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
l'iter diagnostico terapeutico da voi seguito è perfetto. Nulla da eccepire.
L'assenza di micrometastasi nel linfonodo esaminato indica una prognosi migliore, cioè più possibilità di essere liberi da ripetizioni a distanza rispetto a quello che sarebbe capitato in caso di presenza di micrometastasi. Avreste allora dovuto procedere anche ad un intervento di dissezione linfonodale loco regionale mentre in questo caso l'iter chirurgico è concluso.
Purtroppo lo spessore di 1,2 mm - pur trattandosi sempre di un melanoma molto sottile - non garantisce l'assoluta assenza di rischio per i prossimi 5 anni. Il rischio consiste nella possibilità di una metastasi a distanza in un organo o in un altro linfonodo della catena, pur in presenza di sentinella negativo. Ripeto, le probabilità sono basse ma non zero. Per 5 anni pertanto è necessario sottoporsi ad un controllo ogni 6 mesi che comprenderà la visita dermatologica e l'esecuzione di esami strumentali.
Con cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottore,

intanto la ringrazio per la risposta, credo abbia letto male il mio messaggio, lo spessore é di 0,9 mm e non di 1,2 mm..

"Losanga di cute di cm.2,4x1,4 centrata da lesione lievemente depressa a margini sfumati dell’asse maggiore di cm 1,2. Spessore Breslow:mm 0,9. Livello Clark:III. Ulcerazione:assente. Indice mitotico:n.° 1 mitosi x mmq. Margini di resezione chirurgica:esenti (distanza min. mm. 3,5 circa). Fase di crescita:radiale. Infiltrato linfocitario:lieve. Regressione:assente. Noduli satelliti:assenti. Invasione vascolare:assente. Invasione peri neurale:assente. Tipo cellulare:epitelio simile. Nevo associato:assente."

Cambia in meglio la prognosi?

Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
certo cambia in meglio. Ma la sostanza della risposta è la medesima.
Cordiali saluti