Utente 133XXX
Scusate, ma questa mattina mi è crollato il mondo addosso e vorrei solo morire, scomparire... sono al nono mese di gravidanza, ho il termine il 26 novembre. La mia è stata una gravidanza splendida, senza nausee, senza stanchezza... fino a questa mattina. Sabato scorso ho fatto le ultime analisi del sangue e questa mattina il mio medico di base è venuto personalmente a casa a dirmi che il test hiv è positivo. Ho avuto il mio primo rapporto con mio marito, non ho mai fumato nulla, nemmeno una sigaretta, non ho mai avuto bisogno di trasfusioni... cosa ho fatto di male????
Il mio medico mi ha detto di rifare il test perché è convinto che sia un errore di laboratorio, della stessa idea è la mia ginecologa... domani rifarò le analisi, ma essendo oggi venerdì, fino a lunedì non avrò i risultati... prego Dio che vada tutto bene... mi chiedo perché non mi abbiano fatto fare il test prima e se non c'era modo di accorgersi da alcuni altri valori delle analisi che avevo questo problema...
rispondetemi per favore
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

non le hanno fatto fare il test prima d'ora evidentemente perché in anamnesi non era emersa una storia di rapporti a rischio.

Ad ogni buon conto, non deve disperarsi, per due motivi:

- come le hanno correttamente detto, potrebbe trattarsi di un "falso positivo" determinato da: errore tecnico del laboratorio, interazione con altre proteine o verso altri anticorpi non-HIV

- se anche fosse confermata la sieropositività, il test positivo non significa AIDS; molte persone con un test positivo rimangono in ottima salute per molti anni e con una qualità di vita simile a tutte le altre persone; e, quando vi sono le indicazioni, la terapia antiretrovirale evita che la sieropositività si trasformi in AIDS.

Intanto, le auguro che lei si trovi nella prima ipotesi, ma se anche sfortunatamente dovesse essere confermata la seconda ipotesi, non le resterebbe che fare buon viso a cattivo gioco, superare, eventualmente con un supporto psicologico, se necessario, questo trauma e guardare avanti senza arrendersi alla depressione.
Infatti, perché il virus resti inoffensivo con il passare degli anni, molto vale anche la fiducia in sé stessa e l'ottimismo con cui affronterà la situazione.

Mi farebbe piacere essere tenuto al corrente del risultato dei test di controllo, sempre che lei lo desideri.

Coraggio e a presto.
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua risposta. Ieri il mio medico di base è stato al laboratorio dove mi hanno fatto le prime analisi e loro hanno ammesso di aver cambiato da poco il kit dei reagenti e di aver già avuto due casi di falsi positivi in gravidanza. Inoltre gli hanno detto che la mia risulta una lieve positività. Questa mattina ho rifatto il test hiv e ho fatto anche il test htlv, i risultati saranno pronti il 28 novembre, ma, grazie al fatto che ho una cugina biologa in ospedale, dovrei riuscire ad avere i risultati del test hiv mercoledì 9 novembre (il test htlv richiede tempi più lunghi, mi hanno detto). Colei che questa mattina mi ha fatto il prelievo mi ha detto che secondo lei, visto che sto con mio marito da cinque anni e visto che si parla di lieve positività, sicuramente si tratta di un errore. Sono stata anche nel reparto di ginecologia in cui partorirò e mi hanno detto che secondo loro è un caso di falso positivo, cosa che è già accaduta. Anche mio marito ha fatto il test, ma, nonostante ieri abbiamo provato a scervellarci per trovare eventuali comportamenti a rischio da noi tenuti, non ne abbiamo trovato di rilevanti (io sono stata solo con mio marito, con i ragazzi che ho avuto in precedenza non ho mai avuto rapporti, abbiamo solo "giocato", ma senza mai arrivare al sodo; mio marito ha avuto due ragazze prima di me, con una ha solo "giocato", l'altra era vergine; io ho donato il sangue per la Croce Rossa nel 2003 e 2004, poi ho smesso per mancanza di ferro; nessuno di noi ha subito trasfusioni, non abbiamo mai fatto uso di droghe...). Mercoledì sicuramente avremo i risultati del test di mio marito... non mi resta che pregare.
La terrò aggiornata con piacere.
Grazie per il suo interessamento.
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
bene, condividendo la sua ansiosa attesa ...incrociamo le dita
aspettando la buona notizia.
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio... mi scusi tanto per lo sfogo, ma mi sono vista veramente crollare il mondo addosso, anche perché il non riuscire a trovare una causa è la cosa più terribile.
Spero vivamente che questo sia solo un brutto incubo e ho deciso di esser ottimista per il bene della mia bambina.
Grazie vivamente per il suo interesse, in momenti come questo è confortante sapere di avere qualcuno che ti appoggia.
spero di poterle dare buone nuove presto.
[#5] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dott. Corcwlli, riesco già a darle qualche parziale informazione. Non ho ancora avuto l'esito ufficiale del test, ma, per quanto riguarda il test Hiv, quello di mio marito è risultato completamente negativo. Nel laboratorio dove ho rifatto le analisi fanno due test diversi per prassi sul campione, con uno anche io risulto completamente negativa, con l'altro risulta una bassissima positività. La tecnica del laboratorio mi ha detto di star tranquilla perché questa bassissima positività è quasi sicuramente imputabile al mio stato di gravidanza (anche perché, secondo lei, io sto con mio marito da 5 anni, e i valori denuncerebbero che sono stata infettata da 15-20 giorni). Comunque, visto che è stata verificata questa bassissima positività, effettueranno anche l'esame Western broth, il risultato si saprà domani pomeriggio (chiedo a lei, se questo test fosse negativo, potrei star definitivamente tranquilla vero?). Oltre a questo esame mi ha detto che ne eseguiranno un altro, sempre per prassi, che ricercas, se non ho capito male (mi scusi ma non sono un'espoerta) che andrà alla ricerca dell'anticorpo P24, solo che non sono stati consegnati ancora i kit per il test e non si sa quando riusciranno a farlo. Inoltre, il 28 novembre avrò anche i risultati del test Htlv.
Cosa dice, posso ritenermi più tranquilla? L'unica cosa che ho fatto negli ultimi 20 giorni è una pulizia dentale dal mio dentista di fiducia (lo stesso giorno l'ha fatta anche mia madre). Spero che anche lei mi possa dire che posso star più serena e spero che l'esito del Western broth di domani mi faccia definitivamente svegliare da questo incubo.
Grazie infinite in anticipo per la sua risposta
[#6] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
se il test di suo marito è negativo e se lei non ha avuto nessun rapporto a rischio anche prima di incontrare suo marito, potrebbe trattarsi di una interazione con altre proteine o con altri anticorpi specifici

Ha rifatto le analisi presso lo stesso laboratorio?
[#7] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La prima volta le ho fatte nel laboratorio di un ospedale vicino a casa mia, la seconda sono andata in un laboratorio più attrezzato in città (su consiglio della mia ginecologa e anche di mia cugina biologa). Come le ho detto, per ora non mi hanno potuto rilascia re il referto completo delle nuove analisi perché vogliono prima effettuare il Western broth e l'altro test (ma già domani dovrebbero sapermi dire, in via ufficiosa, i risultati del Western broth... se fosse negativo potrei star tranquilla del tutto???). Oggi ho ritirato i referti del primo laboratorio, non hanno messo il risultato, hanno sgnalato "Ripetere per controllo".
Pensa allora che possa star più tranquilla? Domani, se avrò altri dati, glieli comunicherò.
Grazie per la sua disponibilità
[#8] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
sì, se il Western Blot risulterà negativo, potrà chiudere questa disavventura
[#9] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Grazie... spero vivamente domani di poterle dire che tutto è finito.
Grazie ancora
[#10] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dott. Corcelli... finalmente l'incubo è terminato... sempre per vie traverse, ma da fonte ufficiale (il documento mi verrà rilasciato solo dopo che avranno fatto anche la ricerca dell'antigene P24), ho saputo che il WESTERN BLOT è NEGATIVO!!!!!!!
Non mi sento più le gambe, ho un calo di tensione... ma sono molto felice!
Grazie per il suo appoggio
[#11] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
bene
non ci crederà, ma ho condiviso questa sua angoscia
come se mi fosse una sorella

ora si dedichi serenamente a prepararsi per l'imminente nascita della vita che ha coltivato amorevolmente dentro di sé in questi 9 mesi.

Ancora tanti auguri.
[#12] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Grazie vivamente, l'ho sempre tenuta aggiornata perché ho percepito la sua partecipazione alla mia angoscia... ho 29 anni, ho sempre cercato di essere una "brava ragazza", ho avuto un cugino con problemi di droga da cui poi è uscito, ma che è morto a 41 anni per un melanoma (suo fratello era morto a 44 sempre per un melanoma), quindi ho sempre cercato di condurre una vita sana... non potevo veramente capacitarmi di questa cosa...
Ora sono felice, posso godermi le ultime settimane di gravidanza pensando solo alla mia piccolina...
La avviserò quando nascerà.
Grazie vivamente per il supporto... le assicuro che oggi sono stata fuori casa tutto il giorno, ma non vedevo l'ora di tornare per poterle scrivere.
Grazie, grazie di cuore.
[#13] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dott. Corcelli, sono lieta di poterle annunciare che lo scorso 18 novembre è nata Sara, la mia bimba. Alla nascita pesava 3450 gr ed era lunga 52 cm. Poiché l'esito ufficiale dei miei esami non era ancora in mio possesso (pur avendo saputo il 17 novembre che anche la ricerca dell'antigene P24 era negativa), inizialemte non volevano farmi allattare Sara. Ho allora sollecitato l'ospedale in cui ho partorito affinché chiedesse all'ospedale di città dove ho rifatto gli esami di inviargli un fax con i risultati. La mia bambina è nata alle 7.22 e finalmente alle 16.30 mi hanno detto che tutti gli esami andavano bene e che potevo allattarla. Sono felice, Sara è perfettamente sana.
Naturalmente ho imparato che nulla può filar liscio per me, infatti oggi sono stata chiamata dal Nido dell'ospedale perché domani mia figlia deve ripetere lo screening neonatale... mi hanno detto di star tranquilla, perché anche qui tutto potrebbe esser solo un falso allarme... ed è ciò che spero.
La ringrazio ancora di tutto.
[#14] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009

non avevo dubbi che tutti gli esami di Sara sarebbero stati normali.
La ripetizione dello screening neonatale evidentemente viene fatto di routine e denota una particolare diligenza dei medici che seguono lei e la sua piccolina.

auguri di cuore a Sara e sua madre


[#15] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio. Forse mi sono spiegata male ieri, Sara ha ripetuto oggi lo screening neonatale, non mi hanno detto per quale motivo lo abbia dovuto rifare, mi hanno detto di viver la cosa serenamente (l'infermiera che mi ha chiamata mi ha detto, per prima cosa, che se fosse stato qualcosa di grave non avrebbero detto a lei, semplice infermiera, di chiamarmi, e poi mi ha fatto un esempio, ha detto che spesso se il valore soglia è 8 e dagli esami è risultato un valore 6, fanno comunque ripeter l'esame per precauzione). Anche il pediatra e la mia ginecologa oggi mi han detto di non star in ansia. Il risultato lo avrò tra più o meno 10 giorni (dovrò chiamare in ospedale). Spero che anche questa piccola disavventura si risolva per il meglio... sinceramente sono un po' stanca, ma la mia speranza è ancora forte. Continuo a pregare, fino ad ora qualcuno in cielo mi ha ascoltata, credo non mi abbandonerà nemmeno questa volta.
La ringrazio ancora di tutto.
[#16] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
secondo me non c'è alcun motivo per cui dallo screening neonatale di Sara debba risultare qualcosa,
e, quindi, attendo, anche dopo questo contrattempo, la notizia (che si tratterà solo di una conferma) che è tutto ok

Buona domenica
[#17] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Carissimo dr. Corcelli, riesco a scriverle solo ora... il 5 gennaio (dopo un mese!!!!) finalmente mi hanno comunicato che lo screening neonatale di Sara è negativo!!!!
Grazie per la sua gntilezza, attenzione e dolcezza
[#18] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
e non poteva essere altrimenti.

un bacione grosso grosso alla piccola Sara,
che ha la fortuna di avere una mamma diligente e premurosa.

Buona serata.
[#19] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora... lo dico col cuore, tutti i medici dovrebbero esser come lei! Per me è stato importantissimo averla "accanto": sempre presente e velocissimo nelle risposte.
Grazie infinite
[#20] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Ormai la considero un amico... quindi le racconto ciò che mi è accaduto sabato pomeriggio. Io, mio marito e la bimba abbiam fatto un incidente stradale: la bimba è illesa, io ho clavicola e orbita oculare rotta, m io marito è in coma farmacologico con bacino rotto, mandibola rotta, polmone schiacciato con ematoma, ha perso tutti i denti. La tac di oggi non era bella e ha preso la polmonite... ma le cose possono e devono ancora cambiare, non può finir così. Io prego e sper.
Grazie di avermi ascoltata