Utente 228XXX
Gentili specialisti,
sono un ragazzo di 30 anni e da alcuni giorni ho notato secrezioni biancastre sul glande, senza prurito e senza particolari macchie.

Vi inquadro meglio la mia situazione: soffro di fimosi non serrata e nelle ultime settimane ho cominciato a fare regolarmente ginnastica prepuziale nel tentativo di elasticizzare la pelle del prepuzio e tentare di migliorare la mia situazione. A pene non eretto riesco a scoprire il glande senza troppa fatica.
Leggendo su internet (lo so, è stupido farlo senza consulto medico) ho applicato un paio di volte sulla pelle e in part anche sul glande del gentalyn beta, nella speranza di elasticizzare la pelle.
Dopo un paio di settimane da queste applicazioni (subito interrotte) ho cominciato a notare una maggioresecchezza della pelle, maggiore difficoltà a scoprire il glande(la pelle aderiva di più al glande) e la comparsa di alcune aree biancastre.
ho continuato a fare lavaggi con acqua corrente almeno una volta al giorno, ma i residui biancastri sono sempre lì anzi sono aumentati assumendo cominciando a staccarsi.

Il mio qusito è questo: è possibile che si tratti di candida? Non ho avuto rapporti sessuali recenti nè particolari occasioni di contagio. E' possibile che la situazione possa essere stata aggravata da lavaggi troppo frequenti e dall'applicazione della crema? Potrebbe trattarsi di una semplice desquamazione? Non provo alcun prurito...

Vi ringrazio dell'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Si è possibile come è possibile che si tratti di qualcosa di altro nel computo delle tante possibilità che rientrano nella balanopostite e altre dermatosi genitali: approfitti per farsi visitare nella sede dermovenereologica.

saluti cari
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio.

un'ultima cosa, potrebbe essere stato l'uso della crema a far scatenare una possibile candidosi?