Utente 238XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni. Ho una candida orale-intestinale scatenata da cure antibiotiche ripetute, diagnosticata dal medico (mughetto non eccessivamente diffuso). Intanto ho iniziato una cura di antibiotici Bassado per curare lo sviluppo di un Ureaplasma Urealyticum (carica batterica 1000) risultato dal tampone vaginale x 10 gg e sono arrivata ad 8 gg, dopo di che ho sospeso per aver avuto problemi allergici (una specie di eritema diffuso sul petto e sul volto) per colpa di assunzione contemporanea bassado/diflucan 100mg. Intanto il mio medico di base mi ha prescritto Dakarin gel orale più crema Daktarin da applicare agli angoli della bocca, dove iniziavo ad avere una cheilite angolare. Assumo fermenti lattici Codex. Soffro di reflusso gastrico e sto facendo da 10 giorni una dieta drastica (sia per via del reflusso che per mandar via questa candida maledetta). Ed ho come l'impressione di vedere la pelle a macchiette piccole bianche un pò ovunque su petto braccia gambe, ma sembra una cosa leggera e comunque non molto evidente in quanto sono già di carnagione chiara. Questa cosa potrebbe essere collegata al problema diffuso? Sono al terzo giorno di Daktarin e non sto riscontrando grossi miglioramenti a livello della bocca, a parte la cheilite che è praticamente guarita! Di certo non sta peggiorando però ho ancora la lingua bianca. Mi ha detto di continuare così per 10 gg e poi fare un tampone orale-vaginale! Sono preoccupata perchè ho paura di contagiare chi mi è vicino, con un bacio o con le semplici posate! Il Daktarin agisce solo a livello intestinale o anche vaginale? C'è un modo particolare per applicarlo in bocca o basta metterlo con il cucchiaino in dotazione e si sparge da solo? Ormai è un mese che convivo con la bocca in queste condizioni e ho spesso le gengive irritate! Spero ci sia qualcosa in più che posso fare per questo problema! Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
purtroppo le terapie prolungate con antibiotici, soprattuto con le tetracicline ( Bassado) possono portare a sviluppare forme particolarmente resistenti di candidosi soprattutto in soggetti particolarmente compromessi, in tal caso suggerirei, più che una dieta drastica, di continuare a lungo l'assunzione dei fermenti lattici ed associarli ad un buon integratore multivitaminico e a vitamina C a lento rilascio ( che la aiuterà a risolvere anche il problema della gengivite).

Per quanto riguarda la terapia orale con il gel, deve essere fatta nel seguente modo: mettere 1/2 misurino di gel in bocca e trattenerlo il più a lungo possibile, questo per 4 volte al giorno, da continuare per almeno 1 settimana dopo la scomparsa dei sintomi.
Il farmaco agisce sia a livello intestinale che vaginale.
Infine, a proposito del contagio può stare tranquilla, anche se per ovvi motivi igenici è bene non utilizzare posate in promiscuità, dopo il lavaggio non ci sono rischi.


Cordiali saluti
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#2] dopo  
Utente 238XXX

La ringrazio per la risposta, purtroppo so già che ci vorrà un pò di pazienza per la completa guarigione! Le chiedo un'ultima cosa: prendendo il daktarin oral gel, il tampone orale e il tampone vaginale usciranno falsati? se occorrerà attendere, dopo quanti giorni sarà possibile farli?

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Può bastare una settimana dalla fine della terapia, io comunque preferisco sempre aspettare almeno un paio di settimane.
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#4] dopo  
Utente 238XXX

dottoressa avrei bisogno di chiederle se assumendo l'integratore ''CANDIDAX'' (a base di chiodi di garofano, olio essenziale di malaleuca, echinacea, argilla, vitamina C, lactobacillus acidophilus) sarà comunque possibile fare il tampone con la certezza che il risultato sia giusto e non falsato!? La ringrazio anticipatamente, non ho altre domande, è stata esauriente in tutto!

distinti saluti

[#5] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Può farlo tranquillamente.
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#6] dopo  
Utente 238XXX

Dottoressa, non sono ancora guarita, anzi la cosa è leggermente peggiorata sulla lingua. Poi avverto prurito inguinale, e proprio oggi ho notato le mani molto secche e tra le dita soprattutto una secchezza quasi screpolatura. Ho paura di aver preso una candidosi sistemica. Nell'attesa di rivolgermi ad un gastroenterologo per vedere se c'è un collegamento tra MRGE e candida, le chiedo di tranquillizzarmi perchè mi sto veramente preoccupando, e le chiedo se è il caso di rivolgermi anche ad un dermatologo. Secondo lei può essere una cosa collegata? si sta sviluppando anche tra le mani o potrebbe essere semplicemente il freddo? come fare a capirlo? intanto ho messo Daktarin crema tra le dita...Attendo con ansia una risposta!

[#7] dopo  
Utente 238XXX

Preciso inoltre che ho una tiroidite cronica autoimmune....La ringrazio anticipatamente

[#8] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Si, é senzaltro necessario che si sottoponga ad una visita dermatologica, la sintomatologia alle mani con ragionevole certezza non dovrebbe essere collegata alla micosi, ma senza un esame obiettivo non posso tranquillizzarla oltre.
In considerazione del quadro attuale, il suo caso merita i necessari accertamenti specialistici.


Cordiali saluti
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#9] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Si, é senzaltro necessario che si sottoponga ad una visita dermatologica, la sintomatologia alle mani con ragionevole certezza non dovrebbe essere collegata alla micosi, ma senza un esame obiettivo non posso tranquillizzarla oltre.
In considerazione del quadro attuale, il suo caso merita i necessari accertamenti specialistici.


Cordiali saluti
Dott.ssa Serena Mazzieri