Utente 136XXX
Buongiorno, mia moglie ha da sempre un neo molto grosso (non in rilevo) nel ventre sinistro. Anche dall'ultima visita dermatologica il neo non preoccupava il vostro collega.

Martedi' scorso mia moglie ha partorito con taglio cesareo e oggi abbiamo scoperto che il taglio ha tranciato di netto il neo e sono state messe sopra anche delle graffette per tenere vicina la pelle.

Come dobbiamo comportarci? Dobbiamo farlo subito vedere da un dermatologo oppure bisogna solo tenerlo sotto controllo come facevamo sino ad ora? Il neo puo' diventare maligno a seguito di quanto sopra riportato?

Ultima cosa: il neo ha una "profondià" o è solo superficiale? E' importante che tutti i tessuti sotto di esso siano stati risaldati in corrispondenza?

Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Signore,
Potrà leggere numerosissimi quesiti simili al suo sul sito utilizzando la funzione di ricerca. Questo argomento è stato trattato molte volte ed in maniera approfondita.
Genericamente le rispondo:
1) i nevi sono sempre benigni e non richiedono particolari controlli se non nei soggetti a rischio
2) se un nevo si rompe, si traumatizza, si taglia non succede niente
3) noi dermatologi facciamo la lotta al melanoma che con i nevi ha poco a che vedere se non il fatto che all'inizio assomiglia ad un nevo ed in alcuni casi può nascere dentro ad un nevo
4) la visita specialistica di controllo deve assolutamente essere effettuata sull'intera superficie corporea e non solo sui nevi poichè più dell'80% dei melanomi insorgono su cute sana

I più cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
intanto la ringrazio per la risposta e il prezioso servizio che fornite.
Vi ho contattato perchè npn trovavo un riferimento al cesareo che ha si la parte esterna ma anche la parte sottocutanea tagliata e ricucita.
Il discorso è lo stesso?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Assolutamente il medesimo. Non si deve preoccupare del taglio anche se fosse a tutto spessore.
Pensi che noi per rimuovere nevi di una certa grandezza li tagliamo un po' alla volta (exeresi seriate) in alcuni anni. La rimozione seriata la effettuiamo prevalente a fini estetici, ad esempio per togliere la problematica ad un bambino che frequenta le scuole e fosse affetto da un grande nevo al volto o ad un braccio. Ma per farle capire che è una nostra prassi tagliare il nevo completamente come una fetta di torta.
Naturalmente non è mai nato un melanoma su un nevo che abbiamo asportato parzialmente....
Cordialissimi saluti ed auguri