Utente 229XXX
Salve il 28 settembre ebbi una forte crisi di panico, mi portarono al pronto soccorso ma i valori quali pressione ed ecg erano tutti nella norma. Non contento di ciò dopo circa una settimana feci una visita cardiologica completa anche con ecodoppler e tutti gli esami erano nella norma.
Il cardiologo mi prescrisse numerose analisi del sangue, a causa di un pò d'influenza in cui assunsi amplital e bentelan ho posticipato le analisi di circa 25 giorni. Ieri le ho ritirate e sono uscite tutte nella norma, a parte i trigliceridi 265mg/dl con valori di riferimento 36-165 e l'omocisteina a 18,51 con valore massimo 15.
Il medico per risolvere mi ha prescritto la Folina da assumere per tre mesi una volta al giorno e per i trigliceridi mi ha prescritto Fulcro da assumere per un mese una compressa al giorno prima di pranzo.
Premetto che il mio stile di vita è sedentario, mangio male, fumo e il giorno prima del prelievo a pranzo mangiai patatine fritte (errore grave).
I
l mio medico di base invece per i trigliceridi mi ha consigliato di mangiare più sano e fare attività fisica senza assumere fulcro e ricontrollare i trigliceridi tra un mese, mentre per la Folina mi ha confermato quello del cardiologo. Volevo un vostro consiglio in merito. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Con i limiti di un consulto a distanza, concordo con la decisione del medico curante di posticipare un eventuale intervento terapeutico sulla ipertrigliceridemia dopo un adeguato periodo di alimentazione sana e di opportuna attività fisica, volta anche alla riduzione del peso corporeo.
Ma soprattutto, se ha davvero a cuore la Sua salute e vuole mettere in pratica una seria prevenzione delle malattie cardiovascolari, smetta subito di fumare!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore adotterò tutte queste indicazioni.
[#3] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Dottore volevo domandarle un'altra cosa che mi sta capitando da quando ho ritirato le analisi martedì, ho per quasi tutto il giorno le mani gelate, non riesco a capire da cosa possa provenire. Potrebbe essere il tas a 420?
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non vi sono correlazioni fra il sintomo (estremità fredde) ed il TAS.
Se il problema persistesse nei prossimi giorni, si faccia visitare dal medico curante.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottore ma è possibile avere una tachicardia perenne che non passa, il fatto strano è che sento delle pulsazioni fortissime al petto per circa un secondo poi il battito del petto si regolarizza, ho 65/70 battiti al minuto, il fatto strano è che queste pulsazioni le sento fortissime al collo tanto che sono visibili persino allo specchio.

Le mie ultime visite cardiologiche risalgno a ottobre 2011 ho fatto anche ecocolordoppler degli arti inferiori e al collo.
[#6] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Visto che normalmente la Sua frequenza cardiaca è circa 65/70 battiti al minuto e solo per qualche secondo avverte pulsazioni al torace, NON si si può parlare di tachicardia nè tantomeno si può definire perenne. Molto più probabilmente si tratta di isolate extrasistoli, del tutto innocue e di per sè non significative per patologie cardiache.
Mi auguro che in questi mesi abbia smesso di fumare, prima di tutto per i noti effetti nefasti sul rischio cardiovascolare, ma anche perchè la nicotina ha una spiccata azione eccitante sul cuore.
Cordiali saluti