Utente 518XXX
Salve,
sono in cura presso una dermatologa per un problema di acne sul viso dovuto all'ovaio policistico.
Mi ha prescritto Mask plus ma non trovandolo in commercio mi ha sostituito quest'ultimo con Duac gel da applicare la notte(Come indicato nel foglietto illustrativo l'ho riposto in frigorifero dopo il primo utilizzo senza congelarlo ovviamente). Il fatto è la mattina seguente mi sono ritrovata la pelle (guance, collo, fronte) molto secca, grinzita, molto tirata, come se avessi una maschera di argilla.
Non mi sono preoccupata perchè questo sintomo l'avevo avuto anche quando avevo utilizzato Skinoren ma solo sotto le orecchie.
Dato questo inconveniente, mi metto Idravis frequentamente per idratare. Prendo anche Exfoliac some detergente e Acnet come integratore.
Secondo me è dovuto al cambiamento di crema (Skinoren-Duac gel) anche se ho i miei dubbi perchè la clindamicina l'ho sempre utilizzata sui brufoli ma non ho mai avuto questa secchezza.
Pareri, consigli?
In attesa di una gentile risposta, porgo distinti saluti. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le terapie topiche antiacne, determinano quasi costantemente una secchezza cutanea, dovuta all'importante seboregolazione, ma sovente ed a mio avviso ancor di più per l'induzione di una dermatite irritativa da contatto che detiene come postumi appunto la secchezza cutanea.

Pertanto, utile sempre associare delle terapie reidratanti specifiche per le pelli acneiche (quindi non i normali idratanti per cuti normali)

quando la situazione diviene insostenbile e non si riesce a modulare gli effetti aggressivi della terapie la stessa viene solitamente rimodulata dal dermatologo.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
In aggiunta alla chiara esposizione del collega Laino, le dico che nel Duac oltre alla clindamicina fosfato è compreso anche il benzoilperossido,che inizialmente può dare eritema e secchezza(tenga presente che è anche fotosensibilizzante pertanto vanno evitate esposizioni solari o lampade ),naturalmente se tale situazione dovesse peggiorare e diventare insostenibile deve rideterminarsi con il dermatologo che la segue.
Saluti
Alessandro Benini
[#3] dopo  
Utente 518XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille.
Allora cercherò di non espormi al sole o di proteggere la pelle con Idravis che protegge anche dai raggi solari. Aspetto qualche giorno, se vedo che la situazione non migliora contatterò la dermatologa.
Grazie ancora per la disponibilità, mi sento sollevata.
Saluti