Utente 233XXX
Salve,
ho subito una devitalizzazione del molare destro ,dopo una limatura per mettere un ponte e una successiva fortissima pulpite. Questo molare era da 20 anni storto in quanto mancava il pre-molare. Ora dovrei fare lo stesso ponte al molare sinistro, che si trova nella stessa situazione del destro. Il mio dentista, visto che sono terrorizzata solo all'idea di limarlo, mi ha consigliato una devitalizzazione preventiva se questo serve a calmarmi perchè secondo lui ho un 50% di probabilità che succeda la stessa cosa... Vorrei un vostro consiglio. Cosa devo fare? Vi prego aiutatemi.
[#1] dopo  
Dr. Gianpiero Deluzio
24% attività
0% attualità
12% socialità
RUTIGLIANO (BA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Normalmente non sarebbe corretto " devitalizzare a prescindere". Se possibile e' buona norma mantenere la vitalità del dente e conservare la sua propriocezione e la sua sensibilità agli stimoli termici, pressori e dolorifici.
Pero', se come dice, il dente e' inclinato, presumo sia necessaria una preparazione atipica del dente che dovrebbe essere limato maggiormente da un lato per raddrizzarne l' asse. Una preparazione troppo prossima alla polpa puo' determinare un' alterazione del bilancio pulpare e l'infiammazione del "nervo". Ovviamente sono valutazioni che dovrà fare il suo dentista che comprendo non voglia farle riprovare le stesse spiacevoli sensazioni dell' altro lato.
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Cappelli
44% attività
0% attualità
20% socialità
AMANDOLA (FM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Per aggiungere qualcosa a quanto le ha correttamente detto il collega, e per una maggiore sua comprensione vorrei spiegarle che dentro il dente, grosso modo al centro c'e' la polpa dentaria , cioe' una cavita' riempita dal nervo.
Quando un dente deve essere limato per sostenere una capsula questo viene "sbucciato"in maniera equilibrata in ogni suo lato per dare spazio alla capsula tenendosi lontani dalla polpa.
Se invece il dente e' inclinato bisogna raddrizzarlo limando in maniera maggiore nella sua parte anteriore per parallelizzare i denti di sostegno del ponte e questo comporta una notevole avvicinamento della polpa alla superfice del dente , che puo' essere irritata anche dalle semplici manovre fatte per limarlo(ad es il calore della punta del trapano).Cio' puo' portare alla necessita' di asportare questa polpa e quindi devitalizzare il dente .
Quindi questo e' in un certo senso normale in quella situazione o almeno prevedibile e va' prospettato al paziente.
Se la stessa situazione e' presente anche dal lato opposto e non vuole correre questo rischio esistono talora delle alternative, quali il preventivo raddrizzamento del dente con un apparecchio ortodontico, oppure evitare il ponte mettendo un impianto , se possibile.
Cordiali saluti