Utente 113XXX
Vi trasmetto di seguito il risultato di un ecocolodopller a cui mia madre si è sottoposta dopo gonfiore e dolore agli arti inferiori:
Circolo arterioso: femoro-popliteo-tibiale bilateralmente caratterizzato da diffusa e marcata ateromasia che non determina fenomeni emodinamici degni di rilievo con flussimetria nella norma ove persiste l'aspetto trifasico, ad eccezione della tibiale anteriore sinistra non campionabile all'arco plantare.
Circolo venoso: evidenza di dema bilaterale marcato di gamba ed in regione perimalleolare, maggiore a sinistra, associato a segni clinici di flebite ma in assenza di immagini da riferire a processi trombotici in atto; flussi spontanei, con gli atti del respiro.
Pervie e continenti entrambe le vene femorali comuni e gli osti safeno-femorali anche dopo manovra di Valsalva.
Vene safene esenti da fenomeni trombotici in atto, le intene moderatamente incontinenti, con evidenza di alcune varicosità le amggiori sul margine mediale di gamba in particolare a destra, tra le quali perforanti.
Necessaria visita chirurgica vascolare.
Reperto accessorio: la valutazione doppler mostra aritmia cardiaca, necessaria integrazione con visista cardiologica e ecg.
Mia madre ha 74 anni peso più o meno 94Kg alta 1.70. Prende, per la pressione, una pillola di mattina Coversil 5. Gli esami del sangue di routine nella norma a parte il colesterolo che è 250 (<240).
Sono un pò preoccupata anche se il radilogo vascolare mi ha detto di fare le ulteriori indagini senza precipitazione.
Grazie per aver letto e vi ringrazio per un vostro gradito parere.
Buonasera e buon Natale

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il quado doppler non desta alcuna preoccupazione nell'immediato, anche se sara' opportuno che la paziente controlli i valori di colesterolo visto il diffuso quadro si aterosclerosi. Ovviamente devo dare per scontato che la signora non fumi.
Deve invece eseguire un ECG dal momento che e' stata rilevata al doppler "un'aritmia" che va chiarita (fibrillazione atriale? extrasistolia?).
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la gradita risposta. Mi madre non ha mai fumato. A giorni farà gli altri accertamenti di cui Vi ripoterò i risultati. A presto e grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Oggi ha effettuato una visita cardiologica:
cardiopatia ipertensiva.Fibrillazione atriale non databile; obesità; insufficienza venosa agli arti inferiori,Flebite gamba sx.
Consiglia di eseguire: ecocardiogramma cardiocolordoppler; rx torace; ft3 ft4 tsh + visita ORL (per inizio TAO) analisi urine glicemia creatinina elettroliti hbAec; colesterolo totale Ldl, Hdl transaminasi emocromo fibrinogeno uricemia
nell'attesa dei risultati delle analisi:continuare la terapia antipertensiva e aggiungere
Fluxum 0.4 e una compressa per controllare il battito cardiaco che (mi perdoni) non riesco a decifrare il nome. Per la flebite ha prescritto Augmentin bs mattina e sera.

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per ciò che riguarda la profilassi antitrombotica il dosaggio dell'eparina a basso peso molecolare è estremamente basso: per il peso che lei indica dovrebbe essere almeno da 0,8 ml, quindi il doppio.
Considerando poi che la paziente è in fibrillazione atriale non databile dovrebbe essere iniziata senza indugio la terapia anticoagulante orale con warfarin ( Coumadin).
Questo è ovviamente il mio parere, senza avere la pretesa di indicare una terapia ad una paziente che non ho veduto neppure negli occhi, ma i dosaggi dei farmaci non sono opinabili.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#5] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera Dottore, di seguito Vi riporto i risultati delle ulteriori indagini effettuate:
Ecocardiogramma: ingrandimento delle cavità cardiache.
Sclerosi aortica calcifica. Rigurgito mitralico grado moderato.
Ipertensione polmonare grado moderato (PAPs 40 m hlg?) FE=44%. All'E.O. toni parofonici. PA 170/100.(alta in quest'occasione in genere 130/70).
Si consiglia continuare ad assumere Coversyl aggiungendo Diuresix 1 cp a giorni alterni al mattino. Si ritiene necessario intraprendere terapia anticoagulante a tal proposito pratichi:PT PTT INR.
Di seguito i risultati delle analisi del sangue: uricemia=3.7 ( 2,5-6,8);
Glicemia=132 (60-110);
emoglobina glicosata HbA1c 6,78(5-6,5);
Colesterolo totale=204 (130-230);
colesterolo HDL=83 (>46);
vldl-ldl=121(<170);
indice di rischio=2,46(<5);
colesterolo LDL 110,0 (0-150);
GOT(AST) = 20 (0-37);
GPT(ALT)=12(0-41);
sodio=139 (135-150);
potassio=5,00(3.5-5.5);
TSH=1,25 (0.4-4);
FT3=2.57(1.5-4.1);
FT4=1.31(.89-1.76);
tempo di protrombina= 13,1 sec (10-15)
attività protrombinica=85% (70-120)
INR=1,09
Ratio=1,08
tempo di tromboplastina parziale=33.8 sec (24-38)
fibrinogeno=353 (200-400)
WBC 4.6 (4-10); RBC=4.99 (4.2-5.2); HGB=13.2 (12.5-16); HCT 40.0% (37-47); M.CV.=80.2 fl (81-99); MCH=26.5 pg (27-31); MCHC=33.0 G/DL (32-36); RDW=12.2% (11.5-14.5); PDW=19.70 % (12-18); neutrofili 60.7%(40-74); linfociti=30.3% (19-48); monociti=6.8% (3.4-9); eosonofili=1.8% (0-7); basofili=0.4(0-1.5) PCT=0.16% (0-5);
Neutrofili # 2.8 10°3/ul (1.9-8)
linfociti# =1.4 10°3/ul (0.9-5.2)
monociti#= 0.3 10°3/ul (0.16-1)
eosinofili# = 0.1 10°3/ul (0-1)
basofili#= 0.0 10°3/ul (0-0.2)
piastrine(PLT)= 194 10°3/ul (130-400)
MPV= 8.4 fl (7.2-11.1)
Terapia dopo il risultato delle analisi del sangue: coumedin 1/4 di cp al giorno alle 18 ogni giorno controllare PT-PTT-INR dopo 5 gg
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Deve appunto oziare anticoagulazione orale con warfarin, Coumadin, arrivando a INR compresi tra 2 e 3.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#7] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore inizio stasera con 1/4 di compressa.
[#8] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi Dottore dovrei far fare altri esami a mia madre oltre quelli che ha già fatto?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non penso proprio, gli esami che ha eseguito sono ben sufficienti. Ora è importante che prosegua l anticoagulante a vita mantenendo l INR tra 2 e 3.
Arrivederci
Cecchini
[#10] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera Dottore, le scrivo dopo due mesi ... in questo periodo è successo l'impossibile anche se prevedibile purtroppo..... le spiego: dopo aver cominciato la TAO cercando di arrivare alla dose giusta di Coumadin da prendere cominciando con 1/4 di pasticca e arrivando a 3/4, il 24/01 mia madre viene operata d'urgenza per embolia della poplidea sx con relativa fasciotomia.... per fortuna salvando l'arto. Dimessa dall'ospedale 8 giorni dopo con la seguente terapia da seguire: 1 antra 20, 1 conversil 5, 1 lanoxil 0.25 e 1+1/4 coumadin + 1 fragmin 5000 al giorno...rimanendo in attesa di un intervento di chirurgia plastica per la copertura della ferita. Dopo una settimana il cardiologo che ci sta seguendo prescrive di interrompere il fragmin e di ridurre il coumadin a 1 compressa al giorno.
Nel frattempo si controlla Inr che rimane tra 2 e 3.
Dopo due settimane noto la presenza di sangue nell'occhio, avverto il Cardiologo e mi fa sospendere per 1 giorno il coumadin per poi riprendere il giorno successivo con metà compressa controllando l'INR dopo una settimana. Controllato l'INR era 1.93. Aumenta la dose del coumadin a 3/4 e ricontrollo dopo una settimana INR 1.73 aumenta ancora a 1 compressa per un giorno e 3/4 per l'altro alternando.
Nel frattempo mia madre deve essere sottoposta ad intervento di chirurgia plastica per la chiusura della ferita, dovuta alla fasciotomia subita, tra cinque giorni. Mi hanno prescritto di interrompere il coumadin e fare il Fragmin 2500 da oggi fino all'intervento. Vorrei sapere se interrompendo cosi il coumadin può comportare qualche problema. Grazie


[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Purché esegua eparina calcica come il Fragmin a dosaggio pieno e cioè 5000 unita a di. Non corre grossi ericali
Arrivederci ed auguri
Cecchini
www.cecchinicuore.org