Utente 155XXX
Oggi sono andato dall'andrologo per il seguente motivo:
da anni la mia minzione non è "normale" , cioè ho uno stimolo minzionale precoce; urino spesso e ridotte quantità e non mi sento mai svuotato. la faccio un po e dopo mezz ora mi viene da farla ancora.
mi ha fatto fare l'urinoflussometria dopo aver bevuto e ha registrato (poco più di 100ml), dopo di chè ho fatto una eco e di ristagno non c'era. precisamente mi ha scritto: svuotamento procrastinato e completo con 144ml; Q Max 16.2 ml/sec
Dopo mi ha controllato la prostata inserendo un dito nel mio ano e mi ha detto che c'è una lieve prostatite.
Tutto questo comunque oltre al problema della minzione, è legato anche all'eiaculazione precoce. Premetto che sono stato circonciso totalmente 16giorni fà e forse l'eiaculazione precoce era dovuta anche dalla fimosi e dal frenulo corto.
Mi ha consigliato una terapia antiflogistica e poi un diario minzionale

Per l'eiaculazione mi ha prescritto Efexor RP 37,5 . Ma questo farmaco agisce sull'eiaculazione? a me pare di leggere sull'ansia.

L'andrologo dice che la terapia può aiutarmi, e che questo mio problema è dovuto secondo lui ad una cattiva abitudine che mi son portato a dietro, per esempio che ho l'ansia di questo. Sinceramente non ne vedo di ansia per minzionare, comunque ho le idee molto confuse e quello che mi importa soprattutto è risolvere questa eiaculazione precoce. Ho 21 anni. E soprattutto dottori riusciti a spiegarmi come una persona può definirsi precoce per quanto riguarda l'eiaculazione? Chi è che è precoce? Chi viene dopo poco? chi non ha l'orgasmo e non è soddisfatto dopo esser venuto?
io per esempio ho notato che nei pochi rapporti sessuali che ho, vengo dopo poche spinte e non so se era dovuta dalla fimosi, dall'astinenza o da infiammazioni della prostata (prostatite)...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non esisite il prototipo dell' "eiaculatore" precoce.La Sua giovane età deve,necessariamente,prevedere rimedi affinché tale quadro clinico non si "cronicizz",rendendo ancora più difficile l'intervento terapeutico.A tal proposito,il farmaco consigliato,può dare un effetto favorevole sui tempi eiaculatori,come effetto secondario (off label).Ci aggiorni in seguito,anche per valutare gli effetti della circoncisione e della terapia contro la prostatite.cordialità.
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Ma io allora non capisco, come una persona può definire che soffre di eiaculazione precoce. Al di là di questo la terapia non è solo contro la prostatite ma anche per quanto riguarda la minzione, i seguenti farmaci:

Augmentin 1g 2volte al dì per 10giorni + Tauxib 90 1 al dì per 10giorni
Xatral 10 1 al dì, da proseguire per 6 mesi
Ditropan (ossibutinina) mezza compressa al mattino, e mezza compressa a mezzogiorno.
Efexor RP 37,5 1 al dì per tre mesi

Mi ha detto di chiamarlo fra un pò di tempo che al limite aumentiamo la dose dell'Efexor;
per quanto riguarda la circoncisione oggi siamo al 18°giorno e ci sono ancora un pò di punti, e la pelle circostante che è stata tagliata si gonfia e si sgonfia a periodi, e c'è un edema sul lato sinistro e per il momento medico localmente e tengo in alto il pene.

Comunque dato che appena guarirà il pene, avrò di nuovo rapporti sessuali, spero che l'assunzione di Efexor RP 37,5 mi dia buoni risultati al momento del sesso.

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la eiaculazione precoce non é una malattia,bensì un disagio sessuale che é fortemente influenzato da stati psicogeni che ne impediscono,o ritardano,la risoluzione positiva.Conviene,a questo punto,attendere l'esito della circoncisione ed il contemporaneo effetto della terapia prescritta.Quanto all'evoluzione post chirurgica,solo chirurgo operatore può valutare correttamente l'andamento.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
dottore mi scusi, mi è venuto un dubbio guardando il foglietto illustrativo dell Efexor RP 37,5. C'è scritto informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto qualsiasi altro medicinale se no c'è il rischio di sviluppare sindrome serotoninergica. A me l'andrologo mi ha prescritto quella terapia quindi va bene assumere l'Efexor RP insieme al resto dei farmaci che assumo durante la giornata??

E un'altra cosa c'è scritto che inizialmente a prendere il farmaco per le persone che soffrono di depressione e/o ansia elevata c'è il rischio di nausea ecc... quindi tutto normale? mi puo dare qualche informazione sul medicinale? l'ho appena preso per la prima volta stasera...