Utente 966XXX
Gentile Dottore,
le scrivo per la mia nipotina di 10 anni, Silvana, la quale, a causa di una tosse stizzosa e fastidiosa che si porta dietro da settembre e che si pensava fosse un fatto nervoso per il ritorno a scuola, ha fatto degli accertamenti perchè si pensava fosse un problema asmatico, ma da una radiografia toracica è emerso questo: " Modica salienza del secondo arco cardiaco di sinistra ".
La tosse c'è l'ha anche di notte quando dorme, praticamente sempre, di giorno e di notte. Se cammina un pò di più le viene l'affanno, non parliamo poi di quando corre e salta.
Il medico di base le ha prescritto un'ecocardiogramma ed una visita cardiologica. Naturalmente la mamma della piccola è in ansia. Questo "cuore ingrossato" è preoccupante? Cosa ne pensa e cosa consiglia? Molte grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prima di tutto bisogna tener presente che la metodica radiografica permette soltanto di valutare la posizione del cuore nel torace, la sua forma e le sue dimensioni, fornendo quindi informazioni necessariamente grossolane.
Venendo al caso della piccola Silvana, il secondo arco di sinistra corrisponde al tronco della polmonare ed alla prima porzione del suo ramo sinistro, e bisogna escludere l'ipotesi che il suo minimo aumento rilevato alla Rx possa essere dovuto ad una lieve ipertensione polmonare. Concordo quindi con il pediatra di base sulla opportunità di una visita specialistica cardiologica e di un ecocolordoppler cardiaco, considerando anche la sintomatologia riferita (tosse, facile affaticabilità, dispnea da sforzo).
Se vuole, ci tenga aggiornati. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Fedi,
la ringrazio per la cortese e sollecita risposta. Certo, la terrò aggiornata.
Grazie.
Cordialmente
[#3] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

chiedo cortesemnte un parere per mia cognata di 42 anni che da un pò di tempo avverte una tachicardia e, proprio oggi, ha avuto l'esito dell'Holter che riporto qui di seguito:
" Costante ritmo sinusale con frequenze comprese fra 44bm alle ore 5:11 e 128 bm alle ore 10.29

La frequenza cardiaca media è stata di 62bm

Tempo di conduzione A-V nella norma

Normale la conduzione intraventricolare

5 extrasistoli sopraventricolari, normocondotte ai ventricoli, singole e una tripletta.

104 extrasistoli ventricolari singole e monoforme. Classe do Lown 1.

Limitatamente alle derivazioni esplorate non si rilevano modificazioni del tratto ST-T rispetto all'ECG basale".
Mia cognata non ha particolari patologie, eccetto un'allergia al glutine (in corso accertamenti per eventuale patologia celiaca) ed un'allergia al polline, acari con relativa asma.
Cosa ne pensate?
Molte grazie.
Cordialità.

[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il referto riportato non mostra particolari problemi, fermo restando che l'esame andrà controllato "dal vivo" dal collega che lo ha richiesto. Infatti solo la visione diretta dell'intero esame potrà chiarire del tutto i dubbi sulle eventuale presenza di una tachicardia inappropriata.
Colgo l'occasione per ricordarLe che in caso di nuovo consulto è opportuno aprire una nuova richiesta e non aggiungere altre domande ad una richiesta precedente (in questo caso vecchia di un anno e addirittura relativa ad un'altra persona).
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Sì, d'accordo ha ragione. Le chiedo scusa e la ringrazio molto per il suo parere
Crdialmente.