Utente 235XXX
Buongiorno,
vi scrivo per avere un parere in merito ad un terapia consigliatami da un andrologo.
Sono un ragazzo di 31 anni che ha dei problemi con il preservativo nel senso che quando provo ad avere rapporti utilizzandolo, un attimo prima o un attimo dopo averlo in dossato perdo l’erezione, questo capita nel 50% delle volte circa (aggiungo che sono alle prime esperienze sessuali).
L’andrologo a cui ho esposto questo problema mi ha consigliato di assumere cialis 5mg a giorni alterni per tre mesi, mi è stato detto che si tratta di una cura poco più che omeopatica che serve a migliorare la vascolarizzazione.
La domanda che volevo rivolgervi è se, a vostro parere, questa terapia non potrebbe crearmi dipendenza e problemi nel momento in cui smetto di assumere questo farmaco.
Ovviamente ho rivolto questa domanda anche all’andrologo in questione e la risposta è stata “assolutamente no”, tuttavia mi farebbe piacere avere qualche altra opinione.
Grazie mille per l’attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile giovine, nessuno di questi farmaci (viagra style per capirci) determina dipendenza fisica. Un utilizzo corretto, se indicato da uno specialista dopo attenta valutazione della situazione, è anche quello che Le è stato proposto, quindi non vi sono particolari problemi. La dose di 5 mg è sufficientemente bassa da poter essere proposta ogni giorno, ma sufficientemente elevata da provocare una migliore erezione (senza l'assillo della somministrazione ad hoc!) e farLe vincere l'ansia di prestazione. Cordialità