Utente 236XXX
salve dottore, sono una ragazza di 24 anni. Dal 4 dicembre 2011, dopo aver trascorso una settimana con un' influenza intestinale abbastanza pesante, ho iniziato ad avere le palpitazioni. Durano pochi secondi ma sono frequenti e li percepisco in qualsiasi momento della giornata. Come altro sintomo ho avuto tre episodi di lieve capogiro. L' esito dell' Ellettrocardiogramma è risultato normale, quindi con nessuna anomalia di ritmo cardiaco. Ma facendo l' Ecocardiografia mi é stato riscontrato una ''trascurabile insufficienza polmonare e tricuspidale emodinamicamente irrilevante''. Il cardiologo mi ha suggerito di stare tranquilla poichè sono sintomi 'fisiologici'. Ho anche fatto gli esami di controllo per la tiroide, ma i valori sono regolari. Mi sono sottoposta alle analisi del sangue con esito regolare. Ma mi chiedo perchè le palpitazioni non passano essendo psicologicamente tranquilla? Sono dovute a questa insufficienza o a problemi gastrointestinali? E' normale che durino per mesi? Ho provato con la valeriana per una settimana ma noni è cambiato niente. Il medico di base mi aveva prescritto il valium del quale ho dovuto terminare la somministrazione poichè mi appesantivano troppo provocandomi un pesante stato di stanchezza. Sono preoccupata e non so cosa fare per alleviare almeno le palpitazioni perchè cominciano ad essere abbastanza fastidiose. Aspetto una vostra risposta e grazie per la vostra disponibilità! Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il reperto ecocardiografico che lei riporta e' assolutamente normale.
Per un migliore inquadramento delle sue aritmie e' opportuno che lei esegua uin Holter cardiaco delle 24 ore per valutare con precisione la qualita' e la quantita' delle sue aritmuie
cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore, grazie per avermi risposto! Il 27 gennaio ho eseguito un Holter cardiaco delle 24 ore con questo risultato:
F.C.max: 145
F.C.min: 60
Aritmie ipercinetiche: BEV
Conclusioni: Ritmo sinusale con frequenza cardiaca media 88bpm. BEV isolati monoformi talora frequenti.
Devo preoccuparmi? Il medico di base mi ha indicato degli ansiolitici o di ricorrere a delle pastiglie per rallentare il ritmo, e la cosa sinceramente mi fa paura. Cosa mi consiglia? Cosa sono queste BEV? Rischio qualcosa andando avanti col tempo? Mi consiglia gli ansiolitici o cominciare la terapia per rallentare il ritmo? Ribadisco di aver avuto (prima della tachicardia) una forte influenza intestinale e di essere stata in pronto soccorso dove mi hanno sottoposta a due flebo. Dottore, secondo il suo parere, dovrei fare altri esami oltre a quelli già fatti? attendo una sua risposta, saluti...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La risposta è incompleta, manca il numero totale dei BEV ( Battiiti ectopici ventricolari).
Nonostante questo parrebbe un Holter assolutamente normale
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org