Utente 236XXX
Buongiorno dottori,
Mi rivolgo a voi per un parere ma tengo a precisare che ho già contattato il mio medico di base, che a breve mi darà un appuntamento.
E' da diverso tempo che sui glutei rilevo la formazione di bolle che dopo un po' di tempo e dolore esplodono facendo fuoriuscire sangue e pus.
Per colpa mia, non mi sono mosso prima perché non ho dato molto peso alla cosa, ma ora ho una grande bolla sul gluteo sinistro che fa malissimo (fatico a sedermi) ed è gonfia e rossa.
Tengo a precisare che ho anche diversi brufoletti su entrambi i glutei.
Posto che ho già contattato il mio medico, secondo voi è grave? Devo preoccuparmi?
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
dall'acne vulgaris alla idrosadenite suppurativa ad altre forme di follicolite solo il dermatologo potrà fare chiarezza ed impostare probabilmente una terapia sistemica adeguata.

si faccia consigliare dal suo medico

saluti a lei
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Dottori, sono un po' ansia.
Poco fa la bolla si è rotta, ed è uscita una quantità ingentissima di pus, con alla fine un pochetto di sangue.
Ora, ho l'appuntamento col dottore fra 1 ora e mezza, dite che devo prendere altre misure o è sufficiente questa?
La bolla credo fosse anche un po' interna, potrebbe essere stato un ascesso?
Ora ha spurgato, ho applicato una garza disinfettata e aspetto di andare dal mio medico. Può andare bene come cosa?
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Ok sono stato dal medico, il quale ha ritenuto che fosse un ascesso interno causato dallo stafilococco aureo.
Mi ha prescritto un antibiotico col principio attivo Doxiciclina (tetracicline), una compressa da prendere almeno un'ora prima di andare a dormire per 10 giorni.
In caso di miglioramento, si continuerà con un secondo ciclo, mentre in caso contrario procederemo ad una visita dermatologica.
Questo quanto indicatomi dal medico. Concordate anche voi?
Credete che l'ascesso vada inciso chirurgicamente oppure l'antibiotico può farlo riassorbire da solo?
Grazie in anticipo dottori e mi scuso se arreco disturbo, ma sono un po' preoccupato.