Login | Registrati | Recupera password
0/0

Linfonodi gonfi, catarro che non riesco ad eliminare

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011

    Linfonodi gonfi, catarro che non riesco ad eliminare

    Gentile medico, buongiorno.
    Le scrivo perchè vorrei un consiglio su alcuni problemi che avverto da alcuni mesi e che mi recano preoccupazione.
    Torniamo indietro a maggio, quando contraggo un fortissimo mal di gola, durato circa 2 settimane che nemmeno l'antibiotico (cefixoral) era riuscito a far passare. Finalmente passò. Successivamente feci gli esami del sangue che erano tutti nella norma a parte la PCR altisssima, a 36!!!
    Ho pensato che fosse dovuta al precedente mal di gola che mi aveva colpito.
    Successivamente, però, sebbene non continuativamente, appena mi esponevo lievemente ad aria condizionata (era estate) o vento, sentivo una sensazione di "dolore-infiammazione-pesantezza" al lato sinistro della gola. Ho pensato fosse la tonsilla infiammata.
    Insieme a questi sintomi talvolta mi si tappava l 'orecchio sinistro.
    Adesso siamo a fine gennaio e questo problema non passa. Non ho mai avuto febbre insieme al dolore alla(credo) tonsilla (è come se mi pulsasse, sento come se fosse infiammata ed il dolore è fisso). Nella deglutizione non ho grossi problemi se non qualche volta il bruciore tipico del mal di gola. Inoltre, sempre nella zona sinistra sento un forte "deposito" di catarro che non riesco ad eliminare.
    Circa 2 settimane fa (avevo appena terminato il raffreddore) ho eseguito altri esami del sangue, nella norma, apparte VES a 66 e PCR a 10 (alta ma diminuita rispetto agli esami precedenti).
    La mia dottoressa mi ha consigliato un tampone faringeo ed un ecografia alla tiroide per escluderne un'infiammazione. Il risultato è stato: stafilococco aureus; tiroide nella norma, presenza di linfonodi reattivi.
    Mi ha prescritto un antibiotico da assumere quando il dolore si ripresenterà in maniera forte. Il mio problema è che sono 2 giorni che assumo oki (2 volte al giorno) perchè i linfonodi sono sempre infiammati, sia nella parte destra che sinistra. Questo mi fa molto preoccupare: mi danno un pò di fastidio, non sono dolenti, ma se schiaccio quello appena sopra la tiroide (sempre sul lato sx) mi reca la sensazione di infiammazione che prima pensavo fosse dovuto alla tonsilla. La dottoressa mi da detto che le mie tonsille sono a posto! leggermente criptiche, ma non infiammate! Quindi non si tratta di infiammazione della tonsilla. Inoltre pensavo che fosse lo stafilococco a crearmi questo tipo di infiammazioni, ma la dott.ssa mi ha detto che non da problemi questo battere.. Ho del catarro (sempre sul lato sx) che non riesco ad eliminare, si collega con l'orecchio, recandomi non dolore ma fastidio, e una sensazione di "tappo" all'orecchio sx.
    Dottore, la prego, mi aiuti a capire di cosa può trattarsi. Ho fatto tutti gli esami, ma sono molto preoccupata! E' possibile che i linfonodi siano stati identificati come reattivi durante l'ecografia, ma in realtà si tratta di qualcosa di più grave? Non so più a cosa pensare..
    La ringrazio moltissimo per la gentilezza e disponibilità che vi contraddistingue.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1187 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Mi pare di capire che non si è fatta visitare da uno Specialista e che fra le analisi non erano quelle per la ricerca della mononucleosi, non è vero?


    Dr. Raffaello Brunori

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Tra gli esami NON ho fatto il test per la mononucleosi. La mia dottoressa di base mi ha detto di prendere veclam (1 compressa al giorno x 7 giorni), che inizierò stasera e che successivamente ripeterò sia gli esami del sangue sia il tampone faringeo, magari aggiungendo anche il monotest.
    Lei cosa mi consiglia? Questo stafilococco può essere la causa dei miei problemi? E veclam può essere la soluzione allo stafilococco?
    Devo preoccuparmi? Può essere grave? La prego dottore mi aiuti a capire la mia situazione!

    La ringrazio infinitamente per la sua disponibilità e gentilezza



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 1187 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Sicuramente non si tratta di una grave patologia, ma dobbiamo fare una diagnosi. Il monotest è insufficiente, occorre: citomegalovirus, ebv, e toxoplasma. Certo,lo stafilococco potrebbe anche essere la causa di tutto cio', ma è bene capirlo anche attraverso una visita da parte di uno Specialista.


    Dr. Raffaello Brunori

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    La ringrazio davvero molto, mi ha tranquillizzata.
    Certo, appena finisco la terapia antibiotica (i linfonodi si sono quasi totalmente sgonfiati) farò una visita dallo specialista e farò gli esami che mi ha consigliato.

    Grazie ancora, Le auguro una buona serata!



  6. #6
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Gent. Dott Brunori,

    La prego di aiutarmi ancora, Le scrivo di nuovo perchè sono molto spaventata: nonostante i 3 giorni di antibiotico veclam (ne mancano ancora 4) non ho avvertito alcun miglioramento.
    I linfonodi latero-cervicali e sotto mandibolari sono sempre lievemente infiammati, da entrambe le parti.
    Il catarro sul lato sinistro gola-orecchio mi da ancora fastidio, chiaramente.
    Ma la cosa che mi preoccupa è che sento il linfonodo sinistro sotto al mento duro (come quello del lato destro) ma lievemente più grande dell'altro, che mi da fastidio durante la deglutizione. Mi sento il collo "rigido" e infiammato.
    Questo è il problema che mi perseguita da maggio (va e viene...). Questo linfonodo è sempre della stessa misura, leggermente più grande di quello destro, ma sempre uguale.

    Ho letto su internet tante cose brutte, mi sto spaventando sempre più. Ho anche letto che è pericoloso quando si infiammano i linfonodi sopra la clavicola...ora, non so se mi sto suggestionando, ma mi pare di sentire un piccolo linfonodo anche li, proprio nella parte sinistra... Soffro di cervicale e ho una contrattura sulla spalla sinistra (sempre a sinistra!)
    Sto sbagliando a cercare su internet, ma sono molto spaventata. Lunedì andrò dall'otorino, ma non riesco a stare tranquilla. Sta diventando un incubo, non capisco cosa posso avere da così tanti mesi, che mi provoca sempre gli stessi problemi!?
    I sintomi che avverto possono essere causati dallo stafilococco aureus?? Cosa mi succede, Dottore??
    La prego mi dia un consiglio non so più a cosa pensare....



  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    vi prego rispondetemi non so cosa fare sono agitata non so se andare al pronto soccorso mi viene da piangere



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 1187 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Non comprendo il perchè ancora non si sia fatta visitare da uno Specialista. Certamente, con la cura che sta facendo, non arriverà mai a togliere l'infiammazione e, quindi, a ridurre di volume i linfonodi del collo. Non vedo il motivo di tanta agitazione: deve, ripeto, rivolgersi ad uno Specialista!


    Dr. Raffaello Brunori

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Martedì ho l'appuntamento con l'otorinolaringoiatra!
    Solo che mi sono spaventata perchè i linfonodi mi fanno male e sono ancora gonfi nonostante l'antibiotico e non ho mai avuto febbre... così mi sono messa a cercare su internet...e le lascio immaginare quanto mi sono agitata! Devo smetterla di cercare su internet ogni tipo di sintomo perchè sta diventando un'ossessione...
    La ringrazio davvero per la sua disponibilità le farò sapere come va la visita dallo specialista, ma se lei mi dice di stare tranquilla mi fido!




  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 1187 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Attendo notizie dopo la visita di martedi' prossimo. Auguro un buon fine settimana


    Dr. Raffaello Brunori

  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Gent.mo Dott. Brunori,

    stamattina sono stata in visita dall'otorinolaringoiatra, mi ha visitata accuratamente, ha riscontrato la tonsilla sin leggermente più grossa, la gola nella parte bassa un pò arrossata e ha riscontrato il catarro tra orecchio-gola. Ha detto che potrebbe trattarsi di mononucleosi, reflusso gastroesofageo o qualche tipo di allergia che indebolisca le mucose e provochi queste infiammazioni.
    Mi ha toccato la zona del collo, dove ha riscontrato linfonodi reattivi (si sono sgonfiati nonostante mi facciano ancora un pò male se li schiaccio).
    Mi ha detto che certamente si tratta di un processo infiammatorio, di cui dobbiamo appurarne la causa.
    Per questo mi ha fatto fare i seguenti esami:
    -EMOCROMO CON FORMULA
    -GGT
    -SGOT GOT
    -VES
    -PCR
    -TASL
    -ANA
    -MONO TEST
    -Ed esami sulle allergie

    Gli esami li ho effettuati stamattina, subito dopo la visita, e i risultati saranno pronti il 6 marzo.
    Fino ad allora mi ha prescritto un nebulizzatore per naso di acqua termale, uno sciroppo per lo stomaco (per il reflusso gastroesofageo, che però non so se assumere perchè non ho bruciore di stomaco).
    Mi sento più tranquilla, il medico non sembrava preoccupato per qualcosa di grave, sebbene sia giusto trovare la causa del mio problema!

    In attesa dei risultati la ringrazio molto per la sua disponibilità e porgo i migliori saluti.



  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 1187 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Sono contento che si sia tranquillizzata. Non possiamo fare altro che attendere i risultati degli aesami. Buona serata


    Dr. Raffaello Brunori

  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Buongiorno dottore,
    Mi scuso per il disturbo, ma vorrei chiederle un parere. Da qualche giorno sento i linfonodi del collo e latero cervicali palpabili, morbidi ma non dolenti, di dimensioni non eccessive, ma
    Appena passo la mano sul collo li percepisco tutti! Mi è spuntato il dente del giudizio in alto a sinistra da qualche tempo (circa 2 settimane) e ho un leggerissimo mal di gola. Ma perchè i linfonodi sono così percepibili e non dolenti? Sono magra.
    Si potrebbe trattare di qualcosa di grave? Attendo una sua risposta e porgo i migliori saluti



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 1187 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Non credo che si tratti di qualcosa di grave, ma solo di linfonodi reattivi, ovvero manifestatisi in seguito ad un processo infiammatorio, almeno basandomi su quanto descritto. Al suo posto, pertanto, starei tranquilla. Resta comunque basilare una verifica di cio' da parte del suo medico di famiglia, non avendo la possibilità di effettuare un esame clinico. Buona giornata


    Dr. Raffaello Brunori

Discussioni Simili

  1. Ronzio all'orecchi
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28/01/2012, 17:24
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23/01/2012, 18:10
  3. Catarro trasparente e orecchie chiuse
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 11/02/2012, 13:18
  4. Il naso, dalla narice destra
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18/02/2012, 10:39
  5. Linfonodi orecchio
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07/01/2012, 10:14
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,19        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896