Utente 558XXX
Salve,
sono un uomo di 38 anni e da circa 16 mesi insieme a mia moglie stiamo cercando una gravidanza.
Ho fatto uno spermiogramma e spermiocoltura e questi sono i risultati:

CARATTERISTICHE CHIMICO-FISICHE
Descrizione Valore Unità misura Valori normali
Astensione 5 gg. 2 - 7
Volume 3.2 ml 2.0 – 6.0
Colore BIANCASTRO BIANCASTRO
Aspetto TORBIDO TORBIDO
Liquefazione a 30 minuti COMPLETA COMPLETA
Viscosità NORMALE NORMALE
pH 7.8 7.5 – 8.0

CARATTERI MICROSCOPICI

Descrizione Valore Unità misura Valori normali
Conc. spermatozoi 35 mil/ml SUP. 20
Conc. Spermatozoi/eiaculato 112 mil. SUP. 40

a) motilità rettilinea veloce
dopo 30’ 36 %
dopo 120’ 38 %
b) motilità rettilinea lenta
dopo 30’ 12 %
dopo 120’ 12 % (a+b) SUP. 50%
c) motilità in situ
dopo 30’ 3 %
dopo 120’ 3 %
d) immobili
dopo 30’ 49 %
dopo 120’ 47 %


ESAME MICROSCOPICO

Leucociti ALCUNI/E
Cellule spermatogeniche PRESENTE/I
Cellule epiteliali RARI/E
Emazie ASSENTI/E
Agglutinati ASSENTI/E
Cristalli ASSENTI/E
ANTIC.ANTI-SPERMAT. IgG (MAR-TEST) NEGATIVI

MORFOLOGIA SPERMATOZOARIA

Forme tipiche 15 % SUP. 30%
Anomalie della testa 44 %
Anomalie collo/tratto intermedio 10 %
Anomalie coda 3 %
Forme amorfe 28 %
Forme immature 0.05 Mil./ml


ESAME COLTURALE SPERMA

Esito NEGATIVO
Ricerca Candida NEGATIVA

Aggiungo anche che nel Dicembre 2003 sono stato operato di “Varicocele di I° Clinico” mediante scleroembolizzazione.
Da verifiche effettuate negli anni successivi(ecodoppler ed ecografia scrotale) risulta tutto regolare.
Mi potete dare un parere?

Grazie


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
dall'esame che Lei ci ha inviato si evidenzia la presenza di una bassa
percentuale di spermatozoi morfologicamente normali. Gli altri
parametri sono nella norma nonostante il varicocele che Lei ha già
eliminato.Per capire quale possa essere la causa dell'alterazione
della morfologia e per una valutazione complessiva della sua situazione è indispensabile che consulti un andrologo.
E' chiaro che in questo contesto anche sua moglie deve eseguire
una completa valutazione ginecologica .
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
se desidera poi avere più informazioni su questo tipo di tematiche può anche leggere il manuale , scritto dalla ginecologa Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollatti Boringhieri Editore, Torino.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#3] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la rapida risposta.
Vi chiedo quanto sia variabile nel tempo o addirittura attendibile il dato sulla morfologia visto che in un precedente spermiogramma risultavano forme normali pari al 60%.
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
fra tutti i parametri seminologici la morfologia degli spermatozoi è generalmente uno dei più stabili. Quindi è molto strano e difficilmente comprensibile la variazione così considerevole da Lei riportata. Per quanto sopra, a maggior ragione, Le consiglio di rivolgersi ad un Andrologo il quale valuterà questo dato alla luce della sua storia clinica e dell'esame obiettivo ed eventualmente consiglierà la ripetizione dell'esame in una struttura che abbia esperienza per questo tipo di indagini.
Cordilaità
[#5] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
L'andrologo a cui mi sono rivolto ha detto che non ci sono problemi sostanziali ed ha consigliato una visita ginecologica a mia moglie. La ginecologa dopo visita ed ecografia non ha riscontrato problemi evidenti ed ha consigliato una serie di esami ormonali da cui è emerso un livello di progesterone molto basso (0,49) che secondo lei potrebbe essere la causa della mancata gravidanza e delle continue perdite ematiche che ha durante quasi tutto il mese. Le ha prescritto PROMETRIUM (2 al giorno) dicendo che una cura di 6-8 mesi dovrebbe risolvere tutti i problemi.
Voi che ne dite?
[#6] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
un basso livello di progesterone nella seconda metà del ciclo è
indice di una mancata ovulazione, per cui i cicli di sua moglie potrebbero essere "anovulatori" (cioè senza ovulazione). Senza dubbio questa potrebbe essere
la causa di infertilità nella vostra coppia. Consideri che, generalmente, l'anovulazione è una delle cause di infertilità più facilmente trattabile.
Ci tenga al corrente.
Cordilai saluti


[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
quanti anni ha sua moglie? e che valore ha il dosaggio del suo FSH? Se fatto.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#8] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Ecco i risultati completi:

FSH 4.3 mu/ml
LH 10.00 mu/ml
Progesterone 0.49 ng/ml
17-beta-estradiolo (E2) 343.7 pg/ml
TSH 3.08 microU/ml
FT4 1.13 ng/dl
Triiotironina libera 2.92 pg/ml

Grazie
[#9] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Dimenticavo, mia moglie ha 29 anni.
Grazie ancora
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In che periodo del ciclo sono state fatte queste valutazioni ormonali? Comunque, a questo punto, senza tergiversare oltre, potrebbe essere indispensabile consultare anche un ginecologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Al 12esimo giorno
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene !
A questo punto bisogna consultare un ginecologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Ancora un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori, volevo porre alla vostra attenzione una mia considerazione.
Da circa 16 mesi (e non tutti i mesi) ovvero da quando stiamo cercando una gravidanza a mia moglie capita di avere perdite ematiche (talora anche consistenti) già dal 16-17 giorno. Poi al 28esimo giorno ha il flusso mestruale. La domanda è la seguente: è possibile che le perdite ematiche siano dovute ad un ovulo fecondato che si rompe ovvero un aborto spontaneo?
Grazie per le eventuali risposte
[#14] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori,
finalmente mia moglie è incinta.
La ginecologa ha detto di continuare PROMETRIUM (2 al giorno) fino al terzo mese. Voi cosa ne pensate?
Grazie
[#15] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
siamo tutti contenti che la sua situazione si sia subito sbloccata!
Ora segua con serenità e fiducia i consigli del suo ginecologo.
Con i più cordiali saluti
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
tutto bene quello che finisce bene. Ora non rovini tutto e fiducia nel vostro ginecologo; sicuramente un esperto in problemi riproduttivi.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#17] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
DIREI DI SEGUIRE I CONSIGLI DELLA GINECOLOGA A CUI VI SIETE AFFIDATI