Utente 545XXX
Cari dottori,
vi pongo un quesito che mi assilla. Sono castano chiaro occhi azzurri, sovrappeso (nonostante faccia da anni pesi e attività aerobica) 107 chili con discreta massa magra devo dire (grasso concentrato a pube, mammella e addome) ed ho 35 anni e altezza 1.80. Gli esami ormonali effettuati sono buoni. Testosterone totale 400 e libero 18.9. Mi chiedo come mai a questa età stanno crescendo i peli su pancia e addome? Sono poco peloso (poco al pube e poco alle gambe. Inoltre: noto che il pene si ritira spesso nella ciccia del pube, nascondendo centimetri (a proposito come faccio a misurare realmente le dimensioni del membro con un righello in presenza di adipe?). Risultato è che mentre gli amici della palestra ce l'hanno bello visibile senza che si ritiri, a me sta spesso nascosto. Inoltre come mai anche dopo aver fatto la doccia calda i testicoli non penzolano come a tutti e che anzi, il più delle volte anche durante la fase di eccitamento lo scroto raggrinzisce facendo sparire i testicoli mentre ad altri (nei film hard e anche agli amici in palestra) ciò non avviene e restano sempre scesi anche durante la manualità o il rapporto? Infine: come si effettua uno spermiogramma? Quanti giorni di asitennza occorrono per un buon eiaculato? E poi bisogna masturbarsi nel labopratorio analisi prima di consegnare la provetta? Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
già lei ha accennato alla causa possibile dei suoi problemi , anche quelli di tipo "estetico", ed è lì che bisogna andare a parare dopo comunque avere consultato in diretta un esperto andrologo. Per un esame del liquido seminale invece ci vogliono almeno 3 fino a 5 giorni di astinenza sessuale, generalmente il campione è raccolto in Laboratorio ed è immediatamente consegliato al medico o al biologo del Centro.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org


[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
cos'altro aggiungere alla chiara rispsota del collega?
[#3] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2008
grazie esimi dottori.
A questo punto mi sa che ho capito di dovermi affidare ad un andrologo. So che a L'Aquila c'è un centro andrologico. Sapèete indicarmi un professionista da voi stimato ed indicato cui indirzzarmi? INfine, domanda imbarazzante: posso eiaculare a casa e portare l'esame al laboratorio visto che sono convinto che in sede difficlmente riuscirei ad avere un'erezione e quindi a eiaculare? Alla visita militare, pensate, non sono riuscito nemmeno a urinare figuriamoci a "venire". Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
chieda al suo medico curante l'indirizzo di un eventuale collega andrologo o di una struttura sanitaria, che tratta questi problemi, vicina alla sua residenza. Per come raccogliere e consegnare il suo liquido seminale poi le verrano date le indicazioni specifiche dal collega che la valuterà.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#5] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore
per quanto riguarda l'andrologo più vicino può consultare la mappa andrologica del sito della scoietà italiana di andrologia
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it