Utente 356XXX
Gentili dottori
Ho 42 anni e nel 1996 mi fu diagnosticato un varicocele. Il motivo per cui mi feci visitare fu per alcuni fastidi che avvertvo a livello testicolare e della zona perianale. Successivamente mi fu riscontrato un enterococco nel liquido seminale poi debellato con cure antibiotiche.
Il varicocele diagnosticato alla palpazione venne evidenziato nell'ecografia come "lieve ecstasia del plesso pampiniforme bilateralmente". Non mi venne consigliata l'operazione e addirittura l'ecografista mi disse che non era necessario effettuare neanche l'ecocolordoppler.
Successivamente nel 1999 effettuai per un controllo un'altra ecografia che evidenziò un "varicocele sx di II grado emodinamico"
A quel punto effettuai alcuni spermiogrammi per controllo. L'ultimo dei quali effettuato nel settembre 2004.
Riporto i vari risultati qui di seguito:

Apr. 1999 Mag. 1999 Ott. 2002 Sett.2004
Quantità 4.0 8.0 4.0 3.5
Viscosità Normale normale legg.aumentata normale
Conteggio nemaspermi 80 mil/cc 52 mil/cc 80 mil/cc 60 mil/cc
Totale eiaculato non indicato 416 mil non indicato non indicato
Elem. vivac. mobili 50% 35% rettil. 40% 50%
Elem. scars. mobili 20% 10% discin. 30% 30%
Elem. immobili 30% non indicato 30% 20%
Forme normali 80% 54% tipici 80% 80%
Forme appuntite 14% 46% atipici 14% 14%
Forme arrotondate 1% non indicato 1% 1%
Forme doppie 1% non indicato 1% 1%
Forme ipertrofiche 1% non indicato 1% 1%
Forme ipotrofiche 1% non indicato 1% 1%
Forme amorfe 2% non indicato 2% 2%
Leucociti 8-10 pcm 200.000 8-10 pcm 8-10 pcm
ed alcuni ed alcuni ed alcuni
aggr. di sperm. aggr. di sperm aggr. di sper.
Indice di fertlità 40 non indicato 28 30


Di tanto in tanto anche ora avverto dei fastidi a livello testicolare e perianale ma non so se attribuirlo al fatto che ho la brutta abitudine di usare spesso la cosiddetta "marcia indietro" nei rapporti e, volte di non portare a termine un rapporto stesso. Con la conseguenza di eiaculare qualche giorno dopo in quantità superiore con successivi fastidi e doloretti sopra descritti (prostatite?)
Alla luce di quanto sopra come mi devo comportare con il varicocele ? Come valutate i vari spermiogrammi ?
Grazie e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore 3564,

il liquido seminaqle sembra sostanzialmente normale.
L'esistenza di una modesta varicosità a sinistra con quei dati doppler non dovrebbero impensierirla
eventualmente consulti un valido andrologo
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
spermiogramma buono
varicocele se non sintomatico è inutile operarlo
[#3] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2004
Gentile Dott. Pozza e Benedetto:
Grazie anzitutto per la sollecita risposta. Da ciò che mi avete scritto evinco quindi che sia conveniente effettuare di tanto in tanto uno spermiogramma per tenere sotto controllo la situazione.
Per quanto riguarda invece i "fastidi" che ho menzionato nella mia precedente, sono da attribuire secondo voi all'abitudine della "marcia indietro"?
Purtroppo mi accorgo che mi capitano solitamente quando interrompo l'eiaculazione.
Un'ultima domanda: ciclismo saltuario e sport in genere sono controproducenti per il varicocele ?
Grazie mille e buon lavoro ad entrambi
Mauro













[#4] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2004
Gentili Dott. Pozza e Benedetto
Scusate ho dimenticato una cosa: Ma è vero che parecchi laboratori non sono affidabili per quanto riguarda gli spermiogrammi ? In che misura secondo voi ?
Mi sembra di averlo letto da qualche parte e chiedevo conferma
Grazie di nuovo
Mauro
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 3564,

il ciclismo, in forma agonistica, non è lo sport migliore per chi ha un varicocele.
E' vero, ci sono laboratori non molto qualificati per la seminologia
qualche volta, dopo averne parlato con uno specialista ( che dovrebbe conoscere i laboratori fidati) può valere la pena di ripetere l'esame
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
gli sport che prevedono grossi sforzi o comunque l'ortostatismo per tanto tempo possono comunque avere influenza sul varicocele
l'interpetrazione dello spermiogrammma spetta allo specialista a prescindere dalle conclusioni dei laboratoristi
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
di certo non possiamo negare che il problema dell'affidabilità o meno di esami diagnostici eseguiti in Laboratori, e strutture Sanitarie in genere, esista.
L'argomento è troppo vasto e complesso, anche con inquietanti risvolti, per discuterne in questa sede.
Di certo, se si conoscono le strutture "cosiddette" affidabili, allora vuol dire che si conoscono anche quelle "non affidabili". Ciò mi sembra degno di approfondimento e di rimedio. Come propongo sempre a tutti i miei pazienti, è consigliabile rivolgersi a Strutture pubbliche Universitarie od Ospedaliere altamente qualificate.
Cordiali saluti
Prof. Giovanni MARTINO