Utente 133XXX
Gentili Dottori
ho una domanda da porre: da circa 4 anni, improvvisamente, mi è apparsa un'intolleranza all'uovo, sia tuorlo che albume, e anche carne di pollo e tacchino. ho fatto il prick test che ha riscontrato il tutto. mi chiedo, oramai sono un paio di anni che non mangio più nè uovo nè carne di pollo/tacchino, mi chiedevo se fosse possibile,e in quale modo, provare a re-integrare tali alimenti nella mia dieta. vorrei un'informazione "pratica" su come si procede solitamente in questi casi (se si può incominciare mangiando poco alla volta ad esempio una volta a settimana, se è meglio iniziare dall'uovo o dal pollo......) - aspetto vostre delucidazioni. cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
La reintroduzione degli alimenti allergizzanti va effettuata in ambiente Specialistico Protetto e solo dopo rivalutazione Specialistica Allergologica con ripetizione dei test allergometrici sia cutanei che sul sangue.
Il consiglio è quello di prendere appuntamento con un centro di Allergologia della sua zona e di portare in visione gli esami eseguiti al momento della diagnosi di allergia alimentare.
Cordiali saluti,