Utente 151XXX
Buonpomrigio Dottore volevo avere un consulto gentilmente per quanto riguarda l'assunzione del ZOMETA. Durante la chemioterapia per linfoma non hodgkin ho fatto 5 cicli di ZOMETA l'ultimo il 15/9/11, naturalmente prima di iniziare sono stato dal dentista a controllo, dopo aver fatto la valutazione, ho iniziato i 5 cicli di terapia del ZOMETA . Ora la mia domanda e questa; Quanto tempo deve passare per poter curare, devitalizzare, ho estrarre un dente? specialmente se si tratta del dente del giudizio. In questi giorni sono stato dal dentista perche' avevo dolori a un dente, e mi ha trovato una caria al dente del giudizio, mi ha detto che non si puo' estrarre, perche'? e' cosa si puo' fare?. Attendo una sua risposta appena gli e possibile. La ringrazio Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Zometa contiene come principio attivo l'acido zoledronico,che appartiene alla classe dei bifosfonati.
Questi farmaci vengono assunti per diverse patologie, e possono manifestare tra gli effetti collaterali l'osteonecrosi della mascella e/o della mandibola, in alcune aree dell'osso:
queste lesioni si manifestano soprattutto in seguito a terapia odontoiatrica come per esempio un'estrazione dentaria.
Se è possibile curare il dente in questione con una semplice otturazione, il rischio di osteonecrosi è praticamente trascurabile; anche la devitalizzazione, se praticabile è comunque preferibile all'estrazione.
Se però l'estrazione è l'unica terapia, allora dovrà segurire un protocollo farmacologico di preparazione che prevede l'assunzione di antibiotici e sciacqui orali con collutorio a base di Clorexidina:
tutto questo non è sufficiente però a ridurre il rischio di osteonecrosi, quindi dovrà sottoporsi a visite odontoiatriche e sedute di igiene orale periodiche dal dentista e l'uso giornaliero del colluttorio indicato.
Spesso le lesioni sono asintomatiche e con andamento subclinico, cioè neanche il paziente se ne accorge, almeno in fase iniziale.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Egregio Dottor Palomba grazie per la risposta celere, ma non ce un esame che mi aiuta a capire se ce in atto l'osteonecrosi, essendo che faccio tutti i mesi analisi per controllo, e fino ad ora non ho accusato nessun effetto collaterale, e' possibile? o ce ancora il rischio di qualche effetto collaterale, anche se sono passati 6 mesi, quale' la sua valutazione. la ringrazio ancora. Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In questi casi l'esame diagnostico più indicato è primariamente la rx opt o panoramica, che consente di valutare la struttura dell'osso mandibolare e mascellare, successivamente può rendersi utile una TC.
Il fatto è che i bifosfonati permangono nel tessuto osseo per anni per la particolare affinità per questo tessuto, pertanto i controlli vanno eseguiti con regolarità, così come deve mantenere un'igiene orale accurata per evitare o comunque ridurre al minimo la formazione di placca e di tartaro.
E' fondamentale infatti mantenere il cavo orale disinfettato, riducendo per quanto possibile il numero di batteri presenti, facendo uso come già detto di un collutorio o uno spray contenente clorexidina, un efficace disinfettante, con quasi nessun effetto collaterale peraltro, se non una colorazione giallastra comunque transitoria delle superfici dentali.

Pertanto la comparsa di lesioni osteonecrotiche anche qualche tempo dopo l'assunzione dei bifosfonati è possibile anche se non scontata, è importante però intercettare queste manifestazioni sul nascere, ai primi stadi.

Se dovesse comparire un quadro di osteonecrosi per Bari il centro di riferimento è la clinica odontoiatrica del Policlinico.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Ho capito dottore, in questi giorni faro' per controllo la RNM ed e compreso (cranio, e collo) potrebbe essere utile? e il 14/2 ho fatto la TAC sempre compreso (cranio, e collo) cosa ne pensa? Per quanto riguarda il collutorio, molto spesso faccio uso di ACTSEPTIC, pero' non ho fatto caso se contiene clorexidina va bene? ho devo usare quello specifico. Poi dottore volevo sapere mia moglie da 5 o 6 anni circa prende la cp di ACTONEL per osteoporosi, anche lei ha lo stesso problema mio, per il momento ha solo curato i denti, ha 56 anni e non ha mai estratto denti, se succede e' a rischio anche lei? Grazie.
Cordiali Saluti e Buona domenica