Utente 563XXX
Buon giorno,
innanzi tutto vorrei ringraziarvi per l'utile sostegno che offrite a tutti noi.
Vi espongo il mio problema:
circa un mese fa ho avuto un rapporto sessuale inizialmente protetto con una ragazza di "facili costumi".Al termine del rapporto mi sono accorto che il preservativo era rotto.Non sembrava pero' del tutto lacerato e non so che tipo di contatto ci possa essere stato.Adesso a distyanza di un mese ho i linvonodi inguinali e ascellari leggermente indolenziti.Non e un dolore continuo ma ogni tanto mi da fastidio.Questa cosa mi tormenta a tal punto che sono diversi giorni che mi sveglio la notte non riuscendo piu a dormire.Mi sento a pezzi e ogni tanto mi vengono delle crisi di pianto che non ho mai avuto prima d'ora.
Volevo chiedere se c'era qualcosa che potessi fare in attesa che passino altri due mesi prima di potere fare il test x l'hiv.esiste un esame che sia in grado di rilevare il virus prima del periodo finestra?(Anche a pagamento)
Vi ringrazio per l'attenzione.
Grazie.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le consiglio di fare un primo test subito e ripeterlo a 100 giorni(sconsiglio vivamente la PCR). Esegua anche markers epatite da ripetere a 180 giorni. Le consiglio inotre una visita dal dermatologo per le altre MST.
[#2] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno dott. Masala,
grazie per la sua tempestiva risposta e mi scusi l'ignoranza ma cosa vuol dire che sconsiglia vivamente la PCR?E cos'e markers epatite?
Dove e come posso fare questi test?

La ringrazio di nuovo per l'interessamento.
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente, la PCR è una amplificazione molecolare dell'acido nucleico, che negli USA si utilizza per la diagnosi precoce di HIV infection. Io la sconsiglio vivamente perchè è un esame di difficile interpretazione, è talora la falsa positività fa prendere brutti spaventi. Le consiglio quindi HIV test di ultima generazione. Il contatto sessuale descritto la espone anche ad un rischio epatite, più per la B che per la C, quindi le consiglio di eseguire la ricerca anche per i virus epatitici che ho citato. I test può eseguirli in qualsiasi laboratorio della sua città con la richiesta del medico di base, oppure nei Centri di malattie Infettive anche senza la richiesta e gratuitamente.
[#4] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Dottor Marsala,
Grazie di nuovo per il suo interessamento ma volevo chiederle se e possibile che le patologie da me descritte potessero essere solo il frutto di una terribile ansia che da giorni provo(a volte non sento nulla ma se ci pesnso un po sento dei sintomi)visto che da quando ho commesso quella stupidata non me ne riesco a fare una ragione di quanto sia stato stupido!
Sto soffrendo molto psicologicamente e sono molto preoccupato..a volte mi chiedo se mi passera' quest'ansia o se peggiorera sempre di piu'..
La prego mi dia un consiglio..
Cordiali saluti..
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Se l'ansia diventa un problema conviene parlarne con un collega specialista, ma per ora aspetterei un attimo, nella vita sono vari i momenti in cui viviamo emozioni più o meno forti e non sempre positive. Ora cerchi di stare sereno e attenda i tempi. Si ricordi inoltre che la diagnosi di HIV non è mai sintomatologica. Riguardo altri disturbi, se non sta bene si faccia valutare dal suo curante vi possono essre altri problemi intercorrenti(fatti parainfluenzali etc.)
[#6] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno gentilissimo dottor Masala,
oggi effettuero' uno screening(alle 14.45) per le malattie a trasmissione sessuale.Sono anche oggi un po agitato e continuano a persistere un po di fastidi(indolenzimento testicolo destro,leggero formicolio alla trachea,spalla destra leggermente indolenzita).Le volevo anche dire che mi sto curando da una leggera balanopostite con crema canesten(ho avuto questo episodio a inizio gennaio)datami da un dermatologo.Volevo chiedere se questi dolori all'inguine potessero dipendere da qeusto.E un'ultima domanda:l'esito dello screening a 30gg dal rapporto a rischio come dovrebbe essere interpretato riguardo il possibile contagio da hiv?
La ringrazio vivamente visto che solo il fatto di parlare con uno specialista come lei mi fa stare meglio.
I miei piu cordiali saluti.
[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Buona parte dei fastidi credo siano atribuibili ad una eccessiva attenzione ai suoi sintomi. Riguardo il test a 30 giorni non ha grande significato diagnostico.
[#8] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Grazie di nuovo dottore,
la terro' informata sugli esiti del test.
Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Un ultima cosa dottore,
se i sintomi da me accusati fossero riconducibili a un possibile contagio da hiv i risultati potrebbero dare esito positivo?
Grazie mille e buona giornata.
[#10] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Si certo, se si trattasse di una sieroconversione il test è assolutamente positivo.
[#11] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera dott. Masala,
oggi sono molto piu rilassato perche sono stato visitato da uno specialista del centro mts della mia citta'.Mi ha visitato fisicamente e ha detto che i sintomi da me accusati non hanno trovato riscontro,i linfonodi erano appastissimo e poi mi ha guardato in bocca.Ha detto di stare tranquillo fino allo scadere del periodo finestra e per quanto riguarda le altre malattie,di contattarlo solo in caso di sintomi piu' "evidenti".Io avrei preferito eseguire ugualmente il test ma sono tranquillo perche sono stato visitato da uno specialista.
Per il momento la ringrazio per il suo gentilissimo interessamento e la terro' al corrente di eventuali sviluppi.
Cordiali saluti.
[#12] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera gentile dottore,
oggi ho eseguito un prelievo per eventuali mst(a 33gg dal rapporto a rischio e avro gli esiti solo giovedi prossimo) ma sono un po preoccupato perche e da un paio di giorni che ho una leggera influenza che comprende:
-leggera febbre(circa 37,4)
-intasamento delle vie nasali
-orecchie tappate(specialmente al mattino)
-leggero fastidio(non continuo)all'ascella destra
le volevo chiedere se potessero essere tutti sintomi di un possibile contagio oppure se sono tutti sintomi,correlati,di una comune influenza e poi,dato che ho fatto il vaccino anti-influenzale verso novembre,non dovrei essere immune verso questo tipo di influenza?
Non so piu cosa pensare,mi sembra di percorrere giorno dopo giorno tutti i possibili sintomi del contagio.
Mi dia un consiglio.
Grazie di nuovo per l'ascolto.
[#13] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Direi che sono i sintomi di un rafreddore.
[#14] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Certo dottore,
sicuramente lei ha ragione,ma l'influenza con le mie caratteristiche non e il sintomo piu' ricorrente nelle infezioni da hiv?Mi sbaglio?Lo so che le sto portando via del preziosissimo tempo che lei dovrebbe e voorrebbe sicuramente dedicare a casi piu' importanti ma io non c'e la faccio piu'....non so se avro' il coraggio di andare a ritirare gli esiti giovedi'...sono un caso disperato..
Grazie mille..
[#15] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
No stia sereno lei non è un caso disperato, è normale temere le malattie, ma non dobbiamo esagerare con l'ansia che certo non aiuta. Onestamente lei propone i sintomi del rafreddore.
[#16] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno gentile dott. Masala,
oggi ho ritirato gli esiti del test hiv(eseguito a soli 33gg dal rapporto a rischio)ed era negativo.
Sono un po' piu rilassato(anche se lo saro' del tutto quando eseguiro' l'ultimo test a 90gg)ma ho almeno qualche possibilita' in piu' di non aver contratto il virus?
Il test negativo vuol dire che i sintomi da me provati non erano collegabili ad una sieroconversione oppure potrebbero esserlo ma con un test cosi' precoce non sono stati trovati gli anticorpi anti hiv?
Oggi sento delle leggere scossette all'inguine destro e all'ascella destra potrebbe essere un segnale?
L'influenza e il raffreddore sono durati solo 3/4gg.
Ho qualche probabilita' in piu con le modalita' da me citate sopra?
Grazie mille e buon lavoro.
[#17] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Dimenticavo dottore sul test c'era scritto:
esame: ag/abs anti-hiv1-2(elfa)
risultato: negativo
unita':#####
val. norm.:negativo
Che tipo di esame era?
Io ero talmente agitato che non ho chiesto nulla al dottore che mi ha detto che ero apposto(per ora).
ELFA e il tipo di test eseguito?
Grazie di nuovo per l'ascolto.
Cordiali saluti.
[#18] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
L'ELFA è un buon test, ovviamente tutti i sintomi che lei riferisce sono da ricondurre ad altro visto che il suo test è negativo.
[#19] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera dott. Masala,
ho ancora un po di ansie e volevo chiedere che attendibilita' potesse avere il mio test eseguito a 33g.
cordiali saluti
[#20] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Poca, è molto precoce.
[#21] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno dott. Masala,
le volevo chiedere se secondo lei sarebbe corretto eseguire un ulteriore test a circa 47gg dal rapporto a rischio.So che molto probabilmente sarebbe un po precoce ma non c'e la faccio piu..e ormai da quasi tre settimane che non vado di corpo regolarmente,ha volte passano 3/4gg prima che riesca ad adndare in bagno e a volte ho la diarrea..sento spesso dei formicolii e dei fastidi all'inguine e alle ascelle..Lo so che le mie richieste di consulto le possano sembrare molto banali e che le sto portando via del preziosissimo tempo che non vorrebbe sicuramente dedicare ad uno stupido come me..ma a volte sono quasi convinto di essere gia sieropositivo..ho paura e mi sento strano..potrebbe tutto questo essere dato dal mio stress riguardo questa situazione?Presento sintomi da contagio?
Lei e stato molto gentile con me.
Cordiali saluti.
[#22] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente a mio parere il test è inutile , lo farei a 100 giorni. I sintomi che descrive in prima istanza sono correlabili ad uno stato d'ansia.
[#23] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera gentile Dott. Masala,
oggi ho ritirato gli esiti di un test hiv(test elfa),eseguito a circa 62gg dal rapporto a rischio,con esito negativo.
Eseguiro' un ulteriore test a 100gg ma nel frattempo vorrei chiederle cosa ne pensa:posso stare abbastanza tranquillo?
Grazie di cuore del suo cortese interessamento.
Cordiali saluti.
[#24] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Un'ottima notizia ma il test va confermato a 100 giorni.
[#25] dopo  
Utente 563XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno gentilissimo dott. Masala..
ho eseguito il test definitivo a 96gg dal rapporto a rischio e ha dato esito negativo..come devo interpretare questo risultato?Cosa sono i falsi negativi e capitano spesso?
Grazie di cuore per l'ascolto e le auguro una buona giornata..
[#26] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Un test negativo a 96 giorni è definitivo, stia sereno.