Utente 246XXX
il 12.3.2012 sono stato operato per imponente prolasso (emorroidi IV grado) presso l'ospedale di Varzi (PV) con l'applicazione di 2 placche (dopo quasi 33 anni di sofferenza).Sono entrato in sala operatoria ore 12:40 ed uscito alle ore 14:00.Il chirurgo mi ha subito riferito che non si e' trattato del solito intervento ed ha ritenuto opportuno dimettermi il 14.3.2012. Il 30.3.2012 sono stato visitato per controllo e mi hanno assicurato che tutto procede bene.Vado in bagno anche due volte al giorno con perdita di sangue (non copiosamente) avvertendo un forte bruciore nella parte finale interna del retto.Bruciore che comunque mi va via dopo alcuni minuti ed era molto piu' acuto nei giorni vicini all'intervento.Ho inoltre difficolta' nel contenere gli stimoli sia nel defecare che nell'espellere aria.Circa l'incontenibilita' di detti stimoli ho ricevuto esplicita assicurazione dal chirurgo che ha effettuato l'intervento, che questo saranno riacquistati col tempo. Ogni sera mi e' stato intimato di mettere Pentacol 500 fino al 30.04.2012.
Gradivo conoscere un consulto su questo fastidioso decorso post operatorio
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se ho ben compreso è stato eseguito intervento di starr. In questo caso il decorso che descrive è possibile ed in genere temporaneo con scomparsa dei sintomi riferiti in breve tempo. Auguri!