Utente 247XXX
Salve dottori. Mi stò trovando in una situazione sempre piu frequente e spiacevole cn la mia ragazza. Ho 20 anni. Siamo insieme da ormai quasi 1 anno e mezzo, ed eravamo vergini entrambi la prima volta. Ho fatto un primo periodo a fare molto fatica a penetrarla ma alla fine ci siamo riusciti( e qui vi parlo di circa 8 mesi fà). Adesso vi racconto la mia ultima esperienza di ieri sera ed è quello che mi accade sempre piu frequentemente(le ultime 3 volte che abbiamo provato anche).
Durante i preliminari sono molto eccitato, e il pene raggiunge "quasi" l erezione completa(dico quasi perchè quando mi masturbo da solo è ancora piu duro siceramente), in ogni caso l erezione che raggiunge è sufficiente per permettere una penetrazione. Ma ecco che arriva il momento che mi fà perdere l erezione: il preservativo da mettere. All inizio mi succedeva sopratutto dopo aver messo il preservativo che mi si smollasse, ma ora ancora prima d metterlo, nel tempo in cui lo prendo e mi stacco dai preliminari il mio pene ha già perso "durezza" e oltre a rendermi difficoltoso l inserimento del preservativo nn mi permette piu la penetrazione. Mi vergono un pò a parlare cn genitori e medico famigliare di questa cosa sinceramente, chiedo a voi qualche consiglio se mi potete aiutare.
Sono motlo provato perchè ormai ci penso ogni giorno e io sn attratto tantissimo dalla mia ragazza ma nn riesco a fare cio che vorrei e che ho anche nella mia mente. PS. riassumendo credo che il mio problema alla fine sia che appena mi stacco dal rapporto un secondo il mio pene perde di consistenza..secondo voi è piu probabile che sia un problema a livello organico o psichico?? considerando anche che il sesso orale cn la mia lei và alla grande.. Grazie e scusate per lo sfogo ma sono davvero in ansia ogni rapporto nn riesco piu a pensare a lei ma penso continuamente a concentrarmi che il mio pene mantenga l erezione.Se è una cosa che può interessare a cui non ho mai dato peso è che ho il pene molto ricurvo . Poi una curiosità intanto che ci sono: durante il rapporto preliminare sopratutto se m muovo mi capita d aver crampi che nella normalità nn ho mai, a cosa è dovuto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la sintomatologia da lei presentata e l' età indicano la probabile natura psicogena del problema. La cosa va chiarita da esperto collega con visita dal vivo, che di qua rimangono solo sospetti. Una volta avuta la diagnosi in mano, copsa facile, si fa terapia, altrettanto faciole in un ragazzo giovane. Non si demoralizzi e vada da collega.
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
ho molto vergonga sincermante andare direttamente dal dottore, vorrei tenere nascosta quqesta cosa ai miei genitori ma se devo inziare a spostarmi per fare visite mi vergongo molto. un colloquio dal mio medico di famiglia che tipo di visita sarebbe???
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
che vuole sottrarre ai suoi genitori la gioia di esserle di aiuto in un momenti di difficoltà?. Stanno lì apposta e saranno fieri di poterla aiutare. Faccia leggere una stampata di questa e.mail: funziona l' ho funziona, l' ho visto più volte. Coraggio ed esca da isolamento.