Utente 221XXX
Buon Giorno.

Ho diversi problemi di salute (ho avuto un'ipercalciuria idiopatica, si sta sospettando un'acidosi tubolare renale e ho diversi sintomi che "spiegherebbero" una possibile malattia di Fabry di cui ho fatto il test e sto attendendo risposta, calcolosi renale, osteoporosi piuttosto severa...anche se ho 27 anni e un'iperomocisteinemia con ipovitaminosi B e folati) e negli ultimi anni vengo monitorata per una proteinuria e albuminuria abbastanza ricorrente. Ogni 3 mesi faccio la funzionalità renale e (che ha alti e bassi...ma è sempre nei limiti) la proteinuria/albuminuria delle 24h. Durante l'ultimo controllo a Gennaio, dato che finalmente i miei reni avevano smesso di perderle il nefrologo mi consegna la lettera dell'ecografia (che devo fare spesso perchè ho una calcolosi renale a stampo), mi dà la pastiglia per la pressione (da 5 mg ma il cardiologo mi ha sconsigliato di prenderla perchè ho moltissimi sbalzi di pressione e probabilmente ogni tanto mi sale perchè sono sotto stress) mi prescrive gli esami da fare tranne che per la proteinuria e l'albuminuria ma mi mette l'azoturia (non capisco cosa sia):

Azoto 26
Creatinina 74
Clearance creatinina 57 (risulta segnata)
Acido Urico 4.4
Sodio 147 (risulta segnato)
Potassio 4.8
Calcio 9.5
Fosforo 3.8
Azoturia 6.72
Calciuria 98
Fosfaturia 199.5 (che è segna)

Esame Urine tutto normale tranne che
PH 5.0
Proteine 75
Eritrociti 10
Leucociti 25
10-20 leucociti per campo. Alcune cellule delle basse via. Alcuni urati amorfi. Rari cristalli di ossalato di calcio

Ho un'alimentazione piuttosto corretta (dall'età di 4 anni...cioè da quando mi è stato diagnosticata l'ipercalciura) Non uso sale e mangio raramente carne (solo ogni tanto il pollo...ma senza olio e senza sale) Possibile che i calcoli mi stiano causando questo tipo di problemi? Oltretutto all'età di 11 anni sono stata operata, con intervento classico sempre per una calcosi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Il suo nefrologo le confermerà che azoturia e fosfaturia basse sono l'espressione dell'alimentazione ipoproteica.