Utente 248XXX
Buonasera,
mi ritrovo, da una settimana circa, con un problema ai denti, ovvero uno degli incisivi centrali, il laterale e il canino che si muovono. Il canino e l'incisivo laterale si muovono leggermente, mentre l'incisivo centrale ha un movimento significativo e provoca parecchio dolore, anche solamente sfiorandolo con la lingua. Se invece tocco con le dita sento il dente che si muove, quasi fosse un dente da latte che deve cadere.
Può essere un problema causato dai denti del giudizio dell'arcata superiore che rimuoverò giovedì? Oppure da una forma di parodontite giovanile (anche se ho solo 22anni)? Perché mia madre ne soffre, so che c'è una componente genetica che la rende ereditaria e ho notato che applicando il suo gel paraodontale smetto di sentire dolore o comunque si attenua. Ci tengo però a precisare che lavo spesso i denti, ho dei piccolissimi sanguinamenti gengivali ed ogni sei/nove mesi un igienista effettua la detartrasi, quindi curo molto i miei denti. A tal punto che, 4 anni fa circa, per curare una malocclusione, ho subito un intervento di chirurgia maxillo- facciale, non vorrei che magari questa potesse essere una delle cause che fanno muovere i miei denti.
Vi ringrazio per la vostra attenzione, spero possiate aiutarmi con questo mio "piccolo" problema.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
"Può essere un problema causato dai denti del giudizio dell'arcata superiore che rimuoverò giovedì? " No non può essere.

"Oppure da una forma di parodontite giovanile?" E' sicuramente una ipotesi che merita un approfondimento.

"ho subito un intervento di chirurgia maxillo- facciale, non vorrei che magari questa potesse essere una delle cause che fanno muovere i miei denti." Generalmente la chirurgia maxillo-facciale si associa ad un trattamento ortodontico pre e post-chirurgico e l'ortodonzia si associa sempre in una certa misura ad un rischio di riassorbimento radicolare. Sicuramente avere all'anamnesi un percorso terapeutico fatto di anni di ortodonzia va tenuto in considerazione.

Il suo dentista (ne avrà uno visto che giovedì deve togliere i denti del giudizio) dovrebbe avere ben chiari i motivi per cui i suoi denti si muovono. Ne parli con lui innanzitutto.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per aver risposto così tempestivamente, sicuramente giovedì sommergerò di domande il mio dentista.
Quello che mi lascia un po' perplessa, per quanto riguarda la parodontite, è che non ho nessuno dei sintomi che mia madre ha avuto, ovvero il rimarginarsi delle gengive e l'esposizione del dente, gengive infiammate e sanguinamento, anzi le mie gengive sono rosee e il sanguinamento è minino. E non ho dolore gengivale, il dolore è circoscritto ai denti.
Per quanto riguarda invece la terapia ortodontica, la seguo ancora. Ho un apparecchio che metto di notte e l'ortodontista mi ha spiegato che sarà un trattamento che dovrò seguire per tutta la vita praticamente, perché altrimenti i miei denti si sposterebbero e non c'è alternativa.
Detto ciò, la ringrazio nuovamente per la sua gentilezza.

Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Se l'ortodonzia è in una fase attiva cioè i denti si stanno ancora spostando è normale che ci sia mobilità. Stesso discorso se ha ultimato da poco tempo la fase ortodontica attiva (quella che avrà eseguito con un apparecchiatura di tipo fisso) ed è da poco nella fase di contenzione con l'apparecchio mobile.
Saluti