Utente 217XXX
Gentili dottori,
mi scuso se l'ambito non è quello corretto, ma in dubbio tra questo e la ginecologia ho privilegiato questo settore.

Assumo la pillola YAZ da un anno, prescrittami dal mio endocrinologo, ma in ambito ginecologico ho sentito pareri molto discordanti sull'assorbimento del suo principio attivo.

Quello più comune è che occorrano circa 4 ore per il suo assorbimento e che quindi fenomeni diarroici e di vomito nell'arco di queste 4 ore rendano l'assorimento ridotto e quindi la copertura non sia efficace, a meno che non ne assuma una nell'arco delle suddette 4 ore, in sostituzione all'altra.

C'è poi chi dice che l'assorbimento è ridotto solo se si tratta di diverse scariche ripetute nell'arco della giornata.

E' vero? so che varia da persona a persona ma è valido come principio guida?
Avendo sofferto oggi di una scarica non proprio diarroica, ma quasi, quasi allo scadere delle 4 ore, e avendola bloccata con una compressa di Imodium e avendone preso una compressa di YAZ in sostituzione, la copertura c'è?

L'assorbimento del principio attivo è possibile che con un solo episodio venga completamente annullato, anche se sono passate quasi 4 ore?

Questa sera avrò quasi sicuramente un rapporto e vorrei sapere se sarebbe consigliabile utilizzare un sistema di protezione in più perchè la pillola di oggi è stata inefficace e quella di sostituzione non coprirà comunque la perdita di copertura dovuta alla scarica.

Sono un po' stanca di sentirne di tutti i colori, e vorrei avere un solo parere, valido a cui fare riferimento!

Grazie per la cortesia
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
si parla di diarrea profusa quando può diminuire l'assorbimento della pillola,nel suo caso, da come lo ha descritto , non vedo alcun problema