Utente 243XXX
egr.dott. dal mese di gennaio in seguito ad accertamenti rilevavo un valore di colesterolo totale di 236,e trigliceridi 193,dopo consulto presso nutrizionista iniziavo dieta ipocalorica con peso iniziale 103 per 179 cm,a febraio i valori erano colesterolo 209 triglic.123,a marzo colest.208 trigli.181 cominciano a salire fino ad oggi colest.208 trigliceridi 300 informo che nel contempo il 18 aprile venivo operato di colecistectomia,come mai pur seguendo una dieta molto equilibrata dovuta anche alla colecistectomia ed arrivato ad un peso di 88 kg itrigliceridi continuano a salire ?sarebbe utili integrare on omega3 e se si quale mi consigliare,al momento assumo solo deursil 500.vi ringrazio e vi saluto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
I trigliceridi si possono abbassare dal 25 al 45% con 3 grammi di Omega-3 al giorno.

Il primo passo nel trattamento di ipertrigliceridemia è una dieta a basso contenuto di grassi: modesta quantità di dolci, esercizio regolare, la perdita di eccesso di peso, riduzione del consumo di alcol, smettere di fumare. Nei pazienti con diabete mellito, l'attento controllo dei livelli di glucosio nel sangue è anche importante.

PERTANTO:
- Diminuire l'assunzione di zuccheri. È possibile ridurre l'assunzione, leggere le etichette per verificare il contenuto di zucchero sia in alimenti che nelle bevande.
- Preferire alimenti integrali, di grano.
- Eliminare l'alcol: l'alcol ha mostrato di elevare i trigliceridi. Provare a ridurre la quantità di alcol nella vostra bevanda mescolando con bevande non calorico come Seltzer, tonico acqua, o soda.
- Per ridurre il trigliceridi, modificare il tipo di il grasso che si mangia. Limitare o evitare cibi con grassi saturi e trans. Questi includono cibi fritti, strutto, burro, latte intero, gelati, prodotti da forno, carni e formaggi.
- Scegliere grassi monoinsaturi e polinsaturi, le fonti migliori di questi grassi sono l'olio d'oliva, olio di canola, noci, e pesci grassi come il salmone, sgombro, trota di lago, sardine, aringhe, e tonno bianco. Le etichette dei prodotti alimentari vi diranno che tipo di grasso contengono.

In alcune persone, elevati livelli di trigliceridi (ipertrigliceridemia) sono condizioni ereditarie. Esempi di ipertrigliceridemia ereditaria comprendono disturbi misti di ipertrigliceridemia, ipertrigliceridemia familiare, e dysbetalipoproteinemia familiare.

L'ipertrigliceridemia spesso può essere causata da fattori non-genetici come l'obesità, l'eccessiva assunzione di alcol, il diabete mellito, le malattie renali, e (nelle donne) i farmaci contenenti estrogeno, come le pillole anticoncezionali.

Saluti