Utente 219XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 43 anni.
Dalle ultime ecografie all'addome completo mi è risultata tanta aria nell'addome al punto da rendere difficile l'ecografia; inoltre risulta anche particolarmente dolorosa l'ecografia stessa per il fatto di dover premere l'apparecchio ecografico con tantissima forza per poter vedere gli organi interni (l'ultima volta ho quasi pianto dal dolore).
Inoltre, quest'aria mi produce una forte pressione interna, e quando sono seduto sento come un palloncino che preme sotto la costola sinistra verso l'esterno. Ovviamente anche dal punto estetico, l'addome risulta gonfio.
A dire il vero non so proprio come questa aria sia finita nell'addome, ma probabilmente dipende dai miei problemi digestivi, e ormai sono anni che convivo con questo senso di pressione interna.

La mia domanda è la seguente: non è possibile far uscire questa aria dall'addome in qualche maniera?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

si tratta di meteorismo, ossia di aria presente nel canale alimenatre. dovrebbe darci qualche informazione in più sulle sue abitudini intestinale. Il suo intestino è regolare o soffre di stitichezza ?

Per ridurre il meteorismo le accludo qualche informazione sugli alimenti a rischio, ossima che aumentano i gas:

1 Cibi normoflatogeni
Carne,pesce, pollame; verdure ( esclusi : cavolo e brassicacee ); Cereali ( escluso il pane ); Uova , cioccolato amaro; Noci e nocciole; Melone e acqua;

2 Cibi moderatamente flatogeni
Mele , pere , agrumi; Prodotti di pasticceria; Patate , pane , cereali integrali; Melanzane

3 Cibi altamente flatogeni
Latte e derivati ricchi in lattosio; Cipolle , carote , brassicacee ( cavolo , cavolfiore , rapa , verza ); Frutta ( escluso quella al punto 2 ); Legumi; Uva passa , dolcificanti artificiali: Cibi grassi , creme; Acque e bibite gassate , panna montata.

Sono inoltre utili prodotti a base di simeticone, carbone vegetale e tisane ai semi di finocchio.

Ovviamente è utile una visita gastroenterologica per meglio definire il problema e edecidere su eventuali accertamenti (intolleranze, ecc.).


Cordialmente

[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ma per quale motivo è stata fatta l' ecografia? e di corpo come va?
[#3] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Gentili medici,
prima di tutto grazie per la celerissima risposta.

Io sono un pò stitico, e soffro di gastrite e acidità di stomaco.

Ho fatto l'ecografia dell'addome per controllare la prostata e anche il gastroenterologo me l'ha fatta per valutare i problemi digestivi; inoltre ho fatto anche la gastroscopia, da cui è emersa la gastrite.

L'unico farmaco che mi aiuta per i problemi di stomaco è il Levopraid, mentre i farmaci per l'acidità tipo Pantorc, non hanno molto effetto.
Purtroppo il Levopraid mi dà problemi a livello sessuale perché mi ha alzato la prolattina e abbassato il testosterone, per cui sto evitando di prenderlo.

Dal punto di vista alimentare ho già eliminato i latticini, per il resto mangio poca verdura e quasi mai la frutta, e non mangio roba grassa perché faccio fatica a digerirla, e nemmeno bevande gassate.
Non mi pare di avere una cattiva alimentazione, credo che i miei problemi digestivi siano causati dall'ansietà, che mi dà altri problemi tipo l'insonnia.

In ogni caso mi pare di capire che quest'aria, secondo il dott. Cosentino, è all'interno delle viscere; ma se fosse così, come farebbe a vedersi dall'ecografia? In entrambe le ecografie i medici mi hanno detto che c'è proprio una bolla d'aria dentro l'addome, che si vede come una macchia nera con lo strumento.

Grazie.



[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'ecografista si riferisce all'aria dentro l'intestino. L'aria fuori l'intestino si ha solo in caso di perforazione ... e non credo sia il suo caso.

Al posto della levosulpiride può farsi prescrivere la trimebutina con medazepam.


Saluti



[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe trascrivere l' esito per favore?
[#6] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Per rispondere al dottor Cosentino, vorrei dire che in passato, 20 anni fa circa, sono stato affetto da pneumotorace spontaneo, per cui mi è stata introdotta una cannula nel polmone per una settimana, quindi è stata perforata anche la pleura. Non vorrei che in questa occasione sia passata dell'aria nell'addome e magari per anni non mi ha dato fastidio.

Riguardo l'esito delle ecografie, adesso sono al lavoro e non ho sottomano la documentazione, appena sarò a casa provevvererò a trascriverle.

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Attendiamo l'esito dell'ecografia.

Grazie
[#8] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Gentili medici,
ho trovato l'ecografia a cui mi riferivo, ed in effetti il medico scrive che l'ecografia è difficoltosa per via di meteorismo. Per il resto, tutto è nella norma.

Quindi a questo punto devo aver capito male io, e l'aria in questione è dentro l'intestino e non nell'addome.

Quello che non capisco è il motivo per cui si vedeva questa "macchia nera" con lo strumento; se l'aria è dentro l'intestino, non dovrebbe vedersi con l'ecografia, perché lo strumento non vede dentro l'intestino. Almeno credo.

Grazie.
[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Si trattava quindi di meteorismo che costituisce un impedimento alla visione ecografica.


Saluti