x

x

La mia intolleranza, ma non del tutto, allora ho sentito parlare del latte

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentile Dottore
da tempo ho riscontrato che sono intollerante al lattosio, quindi al mattino
prendo zymil che ha migliorato la mia intolleranza, ma non del tutto, allora ho sentito parlare del latte di soia, però ho letto diversi articoli dove si parlava che il latte di soia è pericoloso e può anche essere cancerogeno oltre a non far assimilare i sali minerali e poichè io sono anemica di ferro non vorrei peggiorare la mia situazione.
Vorrei cortesemente un suo giudizio riguardo il latte di soia,
la ringrazio anticipatamente e aspetto una sua risposta.
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Gentile utente,
può gentilemente comunicare i valori in ppm della sua intolleranza?

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore
io non ho mai fatto test per intolleranza al lattosio, solo che il mio medico di base lo ha dedotto dai sintomi dopo aver preso latte: diarrea, dolori stomaco. meteorismo, gonfiore.
Quindi mi ha consigliato di prendere zymil , pero come le ho già detto anche zymil
mi crea ancora anche se meno, problemi intestinali, per questo motivo volevo passare
al latte di soia, ma lei che cosa ne pensa del latte di soia, secondo lei corrisponde
a verità che sia pericoloso questo alimento?
Grazie tanto per la sua precedente risposta e resto in attesa di sue notizie.
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Gentile utente,
a beneficio suo e dei lettori,
vorrei dire che il latte vaccino ha aiutato a crescere, nei secoli,
credo miliardi di esseri umani.

Oggi, verifico, il latte appare demonizzato e funge,
insieme alla eventuale presenza dell'Helicobacter Pylori,
da capro espiatorio dei più svariati disturbi alimentari.
talora a ragione, molte volte a torto.

Prima di eliminare un alimento così importante dalla propria dieta è giusto approfondire con gli opportuni tests, sotto la guida di medici esperti.

Tra l'altro, e la sua domanda è opportuna, le sostituzioni con altre forme di latte possono creare perplessità quali le sue.

Per la soia sarebbero descritte, credo che lei si riferisca a questo,
interazioni negative sulla tiroide ma anche su altri organi.

Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua delucidazione, anche io sono propensa al latte vaccino,
ma ho constatato che per anni mi ha creato problemi intestinali, solo dopo averlo sostituito con latte con poco lattosio è andata meglio, anche se non del tutto, però
mi rimangono forti dubbi sul latte di soia, potrebbe indicarmi siti dove conoscere le interazioni della soia? la ringrazio ulteriormente e aspetto una sua risposta. la ringrazio ancora per le sue tmpestive risposte. Saluti
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Le basterà digitare "latte di soia" sul motore di ricerca Google
e le si apriranno innumerevoli links, pro e contro,
sul latte di soia.

Cordialmente

L'allergia alimentare è una reazione eccessiva e immediata scatenata dal sistema immunitario verso un alimento: come si manifestano e quali sono i cibi responsabili.

Leggi tutto