Utente 579XXX
Buongiorno.
Soffro di emicrania senz'aura e mi è stato prescritto anni fa lo Zomig. All'epoca avevo attacchi più sporadici, ora ho attacchi più frequenti e sarei tentata di parlare con il medico di una terapia preventiva.

Poiché per me è un momento realmente molto pesante, ho chiesto al mio medico di prescrivermi un antidepressivo che fosse compatibile con lo zomig e lui, pur non sembrandomi affatto convinto (quando gliel'ho chiesto ha replicato "ah, non lo so"), mi ha prescritto il cipralex. Però con un inibitore del reuptake di serotonina associato a un agonista del recettore della serotonina non si corre il rischio di sindrome serotoninergica?

Non mi sento di rinunciare ai triptani, il dolore che provo durante una crisi è insopportabile... Secondo voi, eventualmente, è possibile una qualche soluzione alternativa? (es. iperico o rodiola)

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
esiste il rischio di una sindrome serotoninergica che può accadere in certisoggetti geneticamente predisposti; basta iniziare la terapia con cipralex in modo molto graduale e vedrà che non ci saranno problemi