Utente 254XXX
Salve!
Ho 33 anni, ho ovaio policistico, ho peli superflui, sono alta 1.66 per circa 85 kg. Pur essendo andata sempre in palestra e costringendomi a diete ferree, negli ultimi 10 anni ho messo sù circa 25 chili.
Mi è stato consigliato di effettuare la curva glicemica e insulinemica (ore 8,12,16,20). Ho i risultati, ma non capisco quali dovrebbero essere i valori normali.
Ecco i risultati:
glucosio ore 8:00 ______ 95 mg/dL
glucosio ore 12:00 _____ 92 mg/dL
glucosio ore 16 ________ 112 mg/dL
glucosio ore 20 ________120 mg/dL

insulina ore 8 ________4,7 uU/mL
insulina ore 12 _______ 23,30 uU/mL
insulina ore 16 _______ 19,50 uU/mL
insulina ore 20 ________ 27,30 uU/mL

Sono valori nella norma?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
I parametri non mettono in evidenza elementi di particolare significato.
Tuttavia, forse, alla luce della problematica di base, potrebbe essere utile dosare gli stessi parametri, dopo carico orale di glucosio.
Ne parli con l'endocrinologo che La segue.
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Salve dott. Di Martino,
la ringrazio immensamente per la sua risposta.
Purtroppo ho commesso un errore definendo le mie ovaie policistiche perchè nell'ecografia sono definite come multifollicolari.

Il mio endocrinologo (che è in realtà più specializzato in ginecologia e ostetricia) mi ha prescritto anche altre analisi (FT3, FT4, TSH, SHBG, aldosterone plasmatico, alfa idrossiprogesterone 17 OH-P, LH, prolattina basale, testosterone, ACTH, delta 4 androstenedione, deidroepiandrosterone s., cortisolo plasmatico e le curve insulinemiche e glicemiche di cui conosce già i valori.
Gli esami sono stati effettuati il settimo giorno dopo il ciclo.

Lei mi ha riassicurato sui valori della glicemia e dell'insulina e, a quanto posso vedere dai valori di riferimento degli altri esami, tutto sembra nella norma.

Nella scorsa visita mi è parso di capire che il mio dottore vuole che ripeta gli stessi esami in altri periodi del mese (se non erro in fase picco metà ciclo e fase luteale) .

E' possibile che gli esami che adesso appaiono nella norma, eseguiti in un altro periodo del mese varino tanto da presentare delle anormalità in relazione ai valori normali di riferimento del periodo scelto?

Inoltre, dai referti delle analisi vedo che molti delle analisi fatte non hanno un valore di riferimento in relazione ad un periodo del mese: SHBG, aldosterone, prolattina, testosterone, ACTHm delta 4 androstenedione, deidroepiandrosterone s, cortisolo plamatico sono tra quegli esami.
Non capisco perchè la curva glicemica e insulinemica dovrebbe cambiare.

Lei pensa che si stia andando verso la giusta direzione?

La ringrazio anticipatamente per il suo tempo e per i preziosissimi consigli che vorrà dispensare. Purtroppo è da giovanissima (circa 14 anni) che sono iniziati i miei problemi. Inizialmente mi sono rivolta ad un endocrinologo che mi prescrisse la pillola e per diversi mesi ho preso la temperatura basale con termometro. Tutto era nella norma. Poi, in un periodo stressante della mia vita, non ho avuto il ciclo per 9 mesi e mia madre ha voluto che il suo ginecologo mi visitasse: quel momento non ho sentito nessun altro parere. In passato mi ha dato una cura con la pillola anticoncezionale e un altro farmaco. Il ciclo si stabilizzò, ma i peli sono sono mai scomparsi e il mio peso è continuato a crescere.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Senza i risultati degli esami e senza conoscere con precisione il giorno dall'inizio del flusso in cui sono stati effettuati, e' difficile dare un giudizio.
Circa la curva glicemica e insulinemica, a mio modo di vedere, andrebbero eseguite dopo carico orale di glucosio.
Tutto questo, va peraltro concordato prima con chi La sta seguendo.