Utente 625XXX
Età:34 anni, mia sorella che vive in Finlandia quest'estate si è accorta dopo aver fatto dei massaggi dietro il collo di avere un rigonfiamento all'attaccatura del collo con la parte alta della schiena, ha fatto una biopsia ad ago aspirato e gli hanno riscontrato un lipoma impolipato non maligno, attualmente non le dà più fastidio, ma quando se ne è accorta le dava la sensazione che la pelle le tirasse, in Finlandia le hanno detto che molto probabilmente si deve operare ma che l'operazione è abbastanza complicata per la sua conformazione impolipata, che deve fare ? è un operazione pericolosa ? la deve eseguire un neurochirurgo ? in Italia c'è un centro specializzato per questo tipo di lipoma impolipato ?
Grazie per l'attenzione che mi dedicherete,perchè spero di poter risolvere questo problema a mia sorella.
Valentina

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Gian Luca Grazi
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Gentile Signora,
non ho capito bene cosa significhi il termine "impolipato". Se si riferisce al fatto che il lipoma di cui si sta parlando giunga in piani più profondi del collo, allora potrei capire che la sua asportazione possa risultare un po' più indaginosa.
Penso che sarà bene eseguire un'ecografia del lipoma per verificare fin dove arriva e che rapporti assume con le strutture vicine. Con l'ecografia andrei poi da un chirurgo generale per farmi visitare e verificare le possibilità di rimozione del lipoma.
[#2] dopo  
Prof. Stefano Arcieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Credo che il termine "impolipato", sia stato erroneamente riportato. Sono d'accordo con il collega che mia ha preceduto che consiglia di rifare una ecografia per definire meglio i confini della formazione lipomatosa, anche se l'escissione chirurgica sarà sicuramente necessaria. Può rivolgersi anche presso la Struttura dove lavoro che è il Policlinico Umberto I di Roma ambulatorio chirurgico IV Padiglione Chirurgia.
Distinti saluti.
Dott. Stefano ARCIERI.