Utente 594XXX
salve, sono una ragazza di 22 anni, e da tempo (parliamo di anni) le mie piccole labbra risultano "frastagliate", tipo "sfrangiate", è come se i bordi presentassero delle fissurazioni. All'inizio pensavo fosse una cosa fisiologica (magari la pubertà, con la crescita si cambia!), ma col passare del tempo ho notato la formazione di minuscole escrescenze, tipo dei piccoli puntini di carne. la mia ginecologa ha detto che così a occhio nudo sembrano dei condilomi, le cosidette "creste di gallo". in seguito ho effettuato pap-test con esito negativo, e colposcopia nella quale il mio utero appariva solo un pò arrosato,(probabilmente a causa di un'infezione?); entrambi da ripetere tra 1anno.
E' possibile che i condilomi siano dovuti a sifilide e non all'HPV?

Premetto che circa 6 anni ...nel 2002 fa ho avuto un rapporto con un ragazzo non protetto e non completo (non c'è stata eiaculazione).

durante l'adolescenza ho sempre avuto problemi di calazi a entrambi gli occhi entrambi risolti prima con terapia (colbiocin pomata)e in seguito con intervento chirurgico.
dopo circa 2 anni dal rapporto, ho avuto un problema all'occhio destro, vista appannata, e come la senzazione di sabbia che mi graffiava l'occhio, recandomi dall'oculista la cornea risultava danneggiata, il tutto però si è risolto con l'impiego di una pomata prescritta dall'oculista per 10 giorni (con l'occhio bendato)di cui ora non ricordo il nome.

ho avuto anche un' eruzione cutanea solo in un lato del viso, in una guancia, tipo brufoletti che non provocava nessun prurito o fastidio, che è guarita spontaneamente dopo circa 2-3 settimante.

ho avuto un episodio di orticaria che mi provocava un prurito insopportabile e pomfi su tutto il corpo, e chiazze rosse che comparivano e scomparivano stranamente ogni volta che toccavo la parte, dopo circa una settimana sono incominciati anche gli starnuti, naso che cola e prurito agli occhi; il dermatologo mi ha prescritto una cura di antistaminici (aerius) e di cortisone (deflan). al termine della cura tutto sembra tornato alla normalità, tranne il fatto che da allora ho la pelle molto sensibile alle pressioni, specialmente nel viso (la parte diventa subito rossa e la pelle sembra alzarsi un pò..ma dopo 5 minuti e tutto nuovamente ok!).

una volta ho avuto uno strano episodio come se si trattassero di scosse di pochi secondi alla testa e alla mano destra che poi mi è sembrata quasi bloccata, come se queste scosse mi provocassero dei movimenti involontari; quello è stato un unico caso che non si è ripresentato.

ho avuto un episodio di mal di testa che mi provocava dei dolori intermittenti alla parte destra sopra l'orecchio a seconda dei miei movimenti specialmente quando mi inchinavo; questo dolore si è presentato parecchie volte al giorno per circa 10 giorni.

e poco tempo mi sono accorta di vare una specie di pustola sull'ano (tipo un bubbone), al tatto dolorosissima! che è guarita spontaneamente dopo pochi giorni.

2lividi viola sulla gamba destra (uno a distanza di tempo dall'altro, circa 4 mesi) senza una possibile causa ( non c'è stata nessuna contusione che avrabbe potuto provocare dei lividi di questo genere!)

ho avuto anche degli episodi di candida..che ho risolto in seguito all'applicazione di meclon.

in quest'ultimo periodo ho avuto spesso dei legger dolori intermittenti al torace, intercostali, alla schiena. dolori che sono svaniti in seguito all'assunzione di amoxicillina (2 compresse per 6 giorni)per un problema ai denti risalente a fine gennaio.

e infine poco tempo fa degli insoliti buciori alla fine della minzione accompagnate da tracce di sangue, (cistite?) che ho risolto con flomax in bustine.

possibile che trattandosi di sifilide l'assunzione di amoxicillina stia mascherando la malattia?
Sono molto preoccupata, secondo voi, se non tutti, alcuni di questi sintomi possono ricondurre alla sifilide? devo preoccuparmi? cosa mi consigliate?
vi ringrazio per l'attenzione! grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, sono io che non riesco a spiegarmi come le possa sorgere in mente la diagnosi di Sifilide sulla base di sintomatologie talmente aspecifiche.Per quanto riguarda i condilomi sono unicamente dovuti all'HPV.Pertanto si tranquillizzi e faccia una visita Dermatologica che magari con l'ausilio del videodermatoscopio in epiluminescenza le chiarirà se a livello delle piccole labbra trattasi di condilomi, perchè se così fosse vanno trattati.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 594XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio della risposta!
magari le sembrerò pazza, ma sono molto preoccupata!!! la ringrazio per avermi risposto in così breve tempo!
ho letto che molto spesso la sifilide causa problemi cutanei, agli occhi tipo uveite, e con il tardare anche agli organi interni..(un pò mi faceva pensare alla sifilide questo problema che ho avuto alla cornea!ma se cosi fosse l'oculista se né sarebbe accorto vero?)

Quindi tutti questi sintomi che ho avuto in questi anni non centrano niente?

se avessi avuto la sifilide in questi 6 anni dal rapposrto a rischio secondo lei avrei dovuto avere dei sintomi evidenti e specifici della malattia?

ho letto che a volte questa malattia è totalmente asintomatica!

potrei aver contratto comunque la malattia senza evidenti sintomi specifici della sifilide stessa?

mi consiglia comunque di effettuare il test per la sifilide visto il rapporto non protetto risalente al 2002?

quale'è il test che viene effettuato per la sifilide?

è passato tanto tempo dal rapporto a rischio nel caso in cui si trattasse di sifilide l'assunzione di amoxicillina potrebbe causare dei falsi risultati al test?

la ringrazio ancora per la cortese attenzione!
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Nel ribadirle che non trattasi di sifilide quello che lei descrive, a sua richiesta le riporto i test che sono VDRL e TPHA.
Di nuovo saluti
[#4] dopo  
Utente 594XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio delle risposte che mi ha appena dato! mi rassicurato tantissimo! grazie ancora dell'attenzione! saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
COncordo pienamente con il Collega Benini, ed aggiungo che può far inserire su scelta del suo curante (Venereologo o Medico di base) un esame suppletivo (che mi permetto di inserire per la natura ultraspecialistica e non per la fiducia in chi la tiene in cura) che si chiama FTA-ABS.

cari saluti
[#6] dopo  
Utente 594XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio delle risposte, vorrei porvi un ultima domanda;
ho letto su un sito dedicato alle MST, per quanto riguarda la sifilide, che tra i sintomi vi sono anche i cosidetti "condilomi lati"; che dalla descrizione sembrano assomigliare ai bordi delle mie piccole labbra. Di seguito vi riporto la frase che mi ha allarmato:

"I condilomi lati sono delle papule ipertrofiche, piatte, rosa spento o grigio presenti alle giunzioni mucocutanee e nelle aree umide della cute e sono oltremodo contagiose."

potrebbe trattarsi del mio caso? nell'ultimo messaggio avevo dimenticato di segnalarvi anche il fatto che ogni tanto sento qualche ghiandoletta ingrossata sotto la mandibola. Può centrare qualcosa?

ancora grazie della vostra attenzione.
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
LE dò un ulteriore consiglio: non si faccia diagnosi da sola poichè è perfettamente inutile: la dermato-venereologia è una delle scienze cliniche più difficili in senso assoluto e pertanto non è lecito liquidarne gli aspetti obbiettivi (che costituiscono gran parte della visita medica dermato-venereologica) ad un "potrebbe essere"..

da qui possono partire orientamenti che si ritengono il più approriato possibile ed il più fruibile per voi utenti: non credo che altro, ivi comprese le risposte a domande di questo genere (impossibile e non serie altrimenti) potrebbero darvi alcuna soddisfazione.

la condilomatosi piana sifilitica è un segno altrettanto complesso e piuttosto raro nel contesto sifilitico, pertanto abbandoni per ora l'idea di una autodiagnosi e cerchi di concertarsi il prima possibile con il Venereologo, per la Sua Salute.

ancora saluti