Utente 158XXX
Gentile dottore,

sono una ragazza di 26 anni, ho alcuni dubbi in merito ad un risultato di un esame effettuato.
Alcune volte mi capita di avere la pressione min alta cosi il mio medico di base mi ha prescritto alcuni esami da sostenere (del sangue,urina 24h e holter pressorio) per verificare se posso soffrire di ipertensione.

L'holter non ha dato esiti negativi, gli esami nel complesso nella norma ma un valore (Aldosterone clinostat.) alto: 442. (il max nella norma dovrebbe essere 415).

Da cosa può essere dovuto questo valore alto? cosa devo fare?
la ringrazio per la sua attenzione..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Salve,
ho molti dubbi su un valore di aldosterone in clinostatismo eseguito ambulatorialmente; immagino che per recarsi in ambulatorio abbia dovuto alzarsi dal letto, e camminare... Queste banali azioni aumentano l'aldosterone (è una risposta fisiologica). Per escludere un'iperaldosteronismo primitivo sono inoltre utili altri esami, come la misurazione del potassio nel sangue e nelle urine delle 24 ore. Inoltre, l'iperaldosteronismo primitivo determina di solito anche cospicui aumenti della pressione massima, e non solo della minima.
Nella sostanza, ritengo che il valore che lei riporta non abbia alcun significato patologico.
Saluti