Utente 253XXX
Buongiono, le chiedo cortesemente un consiglio per mio marito che ha 62 anni.Normopeso,non assume alcun farmaco.é portatore inattivo di HBV e si controlla ogni anno;PNX spontaneo durante il servizio militare,operato di ernia discale nell'84.IL motivo per cui le scrivo riguarda il colesterolo che attualmente ha 226 il totale,a 47 quello buono ed i trigliceridi a 65.Un anno fa dal medico di base gli era stato consigliata l'assunzione di una cp di simvastatina,poichè gli provocava l'aumento del CPK aveva cambiato medicina dandogli il Lovinacor 40MG la sera.Dopo circa 5 mesi mio marito ha deciso di interrompere la cura alimentandosi in modo ancor più corretto......e quindi verificare se in questo modo il colesterolo si manteneva nei soliti valori!!!Io non so se ha fatto bene o male ma gli esami sono rimasti nello stesso modo in cui li aveva con l'assunzione del Lovinacor.Vorrei una sua opinione riguardo a questo,cioè lei come si comporterebbe al suo posto?????prenderebbe o no il farmaco???un ringraziamento per il disturbo, spero in una sua risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Il Lovinacor è sempre una statina, se vuole un integratore non chimico con discreta efficacia consiglio l'armolipid plus.