Utente 259XXX
Salve gentilissimi dottori ,io sono un ragazzo di 18 anni ,faccio sport 3-4 volte a settimana,pesi e camminata in salita 30-40minuti.3 settimane fa appena dopo aver mangiato un piatto di pasta abbondante mi sentivo la nausea e ad un certo punto ho sentito una fitta al centro del petto..cosa potrebbe essere stato?cominciavo a preoccuparmi di problemi al cuore quindi...nei giorni seguenti.mentre ero al computer ,improvvisamente mi venivano delle strane sensazioni al petto,non dolore ma sento come se c fosse qualcosa che stringesse...e li poi il mio cuore ha cominciato a battere veloce e forte + che mai...e sentivo formicolio nelle braccia e anche nelle gambe e avevo la bocca molto asciutta..respiravo molto , ,è una bruttissima sensazione che credevo di morire quindi andai in pronto soccorso ,,,,,,fatto l'elettrocardiogramma 2 volte e la pressione e dissero che è tutto nella norma ,solo battito accellerato ,il medico ha dett oche si trattava di un'attacco di panico ..e quindi mi diede le gocce calmanti e tornai a casa..il giorno dopo sono andato dal mio medico e mi ha prescritto gocce calmanti pasaden da prendere solo se viene l'attacco di panico...il problema è che dopo quella sera...il giorno dopo..il "QUALCOSA CHE TIRAVA NEL PETTO" è tornato..non forte come il primo attacco ma era un'inizio e cosi' ho detto di calmarmi ed è andato..uscendo fuori casa..sentito il cuore battere...ogni battito portava con se un fastidio al centro del petto...ero molto ansioso...poi nei giorni seguenti non ho piu sentito nulla..ma continuavo a ruttare,avere bruciore allo stomaco,rumori allo stomaco..digerivo male e un po' mi sono accorto che ogni volta che mangio sento qualcosa al torace..tra l'esofago e lo stomaco ,cosa potrebbe essere?...e ogni tanto sento comunqe formicolio alle braccia,gambe quando ci penso e piu ci penso piu aumentano...sento anche pizzicotti dappertutto..e fino a oggi..stamattima mi sono svegliato con un bruciore forte allo stomaco e anche un po' al torace e alla schiena....lunedi prenoto un'ecocardiografia e ecg sotto sforzo per assicurarmi che non sia qualcosa collegato al cuore.....lei dottore che ne pensa?..da che cosa è causato questo fastidio al torace e tutti questi sintomi...potrebbe essere ansia? o ansia insieme a problemi gastrici? grazie per il suo tempo, salve!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che possa trattarsi di un problema di pertinenza gastroenterologica (possibile un reflusso gastro-esofageo) che innesca meccanismi ansiogeni. Credo di poterle escludre cause cardiache responsabili dei suoi sintomi.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie tantissime dottore per la risposta :) quindi secondo lei è problema gastrico? ma è normale sentire dolori e fastidi al petto? insieme anche a dolori intercostali? perchè anche l'altro giorno ..mentre respiro e piu respiro piu punge in una parte delle costole..grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi sia l'uno che l'altro problema possono essere responsabili dei sintomi che riferisce. In entrambi i casi il cuore non è coinvolto. Quindi se la sua domanda era rivolta per sapere se dal punto di vista cardiologico può stare tranquillo direi proprio di si.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
OK..direi che ora posso tranquillizzarmi ,grazie tante dottore :)