Utente 261XXX
Gentilissimi dottori, vorrei avere una semplice informazione. La mia osteopata mi ha consigliato di prendere arnica compresse per alleviare la rigidità muscolare e comunque tutti i dolori che mi crea la disfunzione all'ATM. Ma ho letto che queste compresse contengono Echinaceae e Camomilla, fiori gialli, che appartengono alla famiglia delle Asteraceae a cui io sono ALLERGICA. Allora ,secondo voi, posso continuare a prenderle o no? Anche perchè, dopo aver preso alcune compresse, ho avuto degli episodi di emicrania con aura, che non so se ricollegare all'arnica. Nel caso in cui non potessi prendere arnica, mi potreste proporre qualche alternativa? Vi ringtazio in anticipo per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
l'arnica montana in diluizione omeopatica bassa (4-9CH) può determinare - in soggetti predisposti - cefalea e turbe vasomotorie. In questo caso è controindicata.
Le alte diluizioni (30-200CH) non si accompagnano a questi effetti collaterali, ma hanno bisogno della giusta indicazione per risultare efficaci.
L'arnica è il farmaco indicato per i traumi, non per la rigidità muscolare.
Per un effetto miorilassante e/o miolitico è preferibile il Cuprum metallicum (a diluizione bassa: 4-5CH).
Per affrontare in maniera completa e individualmente mirata la problematica omeopatica, in accordo con la medicina manuale, le consiglio di rivolgersi ad un medico omeopata per una visita.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio dottore, impareró a non fidarmi tanto dei dottori che non sono della materia! Grazie