Utente 259XXX
Gentilissimo Prof.re, sono un umo di 63 anni e peso 75 kg; sono stato sottoposto a RM per deformazione regione orbitale destra. L'esito della RM è il seguente: la risonanza magnetica eseguito con tecnica TSE T1/T2, FLAIR T2 mediante scansioni secondo piani assiali, coronali e saggitali, integrato con scansioni TC per lo studio osseo del massiccio facciale, ha evidenziato: alcune minute aree gliotiche di segnale iperintenso nelle immagine DP/T dipendenti dalla sostanza bianca periventricolare, sottocorticale e dei centri semiovali da riferire a segni di sofferenza vascolare ipossica cronica. Spazi subaracnoidei della volta della base lievemente dilatati per atrofia corticale. sistema ventricolare ampio, nella norma per età. Struttura della line mediana in asse. Terzo e quarto ventricolo in sede. Regolare morfologia a segnale dei globi oculari. Decorso tortuoso dei nervi ottici, di regolare spessore. Regolare aspetto del chiasma ottico e delle logge cavernose.
Ipertrofia della mucosa dei turbinati nasali inferiori e medio di destra, con deviazione controlaterale del setto. Flogosi sinusitica delle cellette etmoidali. Non evidenti alterazioni delle formazioni ossee esaminate.
Irregolari nodulazioni di insert significato del tessuto adiposo sottocutaneo in sede frontale mediana alta. Il mio medico di famiglia ha detto che che non è una cosa da preoccuparmi. E' veramente così oppure mi devo dare da fare? in tal caso quali sono i passi da fare? Spero di non averLa annoiaTa, in attesa di una Sua gradita risposta Voglia gradire i miei più sentiti Saluti,
PS ho quasi sempre gli occhi arrossati (ho provato tutti i tipi di collirio, l'unico che mi da un pò di sollievo e quello alla camomilla) e nell'occhio destro spesso avverto un fastidio come quando tira vento e porta un corpo estraneo all'interno.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Mio caro amico
Il decorso tortuoso dei nervi ottici e' un quadro descrittivo
non patologico.
Le consiglio comunque di inviare il consulto anche ai colleghi neuroradiologi,
al fine di avere un parere esaustivo su tutto il referto RMN.
Per quanto attiene gli occhi rossi , invece,
la diagnosi di un red eye e' difficile a volte anche dal punto di vista clinico.
Sono contrario in genere alle autoprescrizioni ed ai colliri alla camomilla.
Semmai puo' provare con lacrime artificiali
Tipo BLUYAL semmai conservate in frigo.
A presto
Le auguro una felice giornata
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Egr.Prof. Marino, La ringrazio infinitamente della Sua tempestiva ed esausta risposta ed accetto scrupolosamente il Suo consiglio, solo a titolo informativo, tengo a precisare che i vari tipi di colliri usati mi sono stati prescritti dall'oculista. Distinti Saluti e Buone Ferie