Utente 770XXX
Salve, prima di esprre il mio problema premetto che sono un soggetto molto ansioso; infatti da un paio di anni ad ogni taglio, sbucciatura o anche graffio, vado in paranoia, ho il terrore del tetano. Stamattina, andando al lavoro, mentre camminavo per strada in città, grazie ad un marciapiede sconnesso, sono caduta con entrabe le ginocchia a terra, ad un ginocchio non è successo assolutamente nulla mentre l'altro mi si è sbucciato, avevo un jeans abbastanza doppio che mi si è strappato e un pezzetto di pelle è rimasto attaccato ad esso. Non mi è uscito molto sangue, dopo 5 minuti appena arrivata in ufficio ho lavato il ginocchio con il sapone e l'ho disinfettato con il mercurio cromo. La ferita non è profonda e nemmeno estesa però ho comunque paura del tetano ed anche di più dell' antitetanica. Non so se da bambina ho fatto il vaccino, però dacchè ho memoria no. Pur essendo certa che mi consiglierete di fare il vaccino, ho voluto comunque scrivere con la speranza che mi diciate che il tetano non viene con una sbucciatura fattasi per le strade della città, cercando su internet questa consolazione non l'ho trovata. C'è un analisi per vedere se il vaccino è stato fatto precedentemente? Spero di riuscire a trascorrere una notte serena dopo una vostra risposta tranquillizzante. Grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

il rischio di tetano sussiste ogni volta che ci si ferisce con qualche oggetto soprattutto se sporco di terriccio o di feci di animali o, come nel suo caso, con una sbucciatura per strofinamento sull'asfalto.

Se è stata vaccinata in passato, però, anche se non ha più fatto un richiamo vaccinale, dovrebbe essere protetta da una sorta di "memoria immunitaria".

In ogni caso, le consiglio, se vuole stare più tranquilla in futuro, di rifare la vaccinazione antitetanica.

Cordiali saluti.