Utente 262XXX
Egregi dottori
ho effettuato il pap test come ogni anno e il risultato è stato: Lesione squamosa intraepiteliale di basso grado (CIN1). Il mio ginecologo mi ha detto che dovrò effettuare una colposcopia nella quale mi verranno asportate le cellule anomale che verranno sottoposte a biopsia e che dopo due successivi pap test e colposcopie negativi potrò ritenermi guarita. Adesso però mi sorgono dei dubbi che vorrei riuscire a chiarire... Primo: da quel che ho capito saranno le cellule ad essere eliminate, non il Papilloma virus per cui mi chiedo se d'ora in poi queste si ripresenteranno con regolarità portando ulteriori interventi... Secondo: esiste un sistema per eliminare il problema alla radice una volta per tutte? Terzo: il fatto di dover aspettare alcuni mesi per effettuare la colposcopia potrebbe aggravare la situazione? Infine: è possibile che il virus fosse latente da anni, ma che non sia stato mai visibile ai pap test precedenti ossia il pap test lo evidenzia solo quando crea queste cellule o ci sarebbe potuta essere la possibilità di scoprirlo prima?
Ringrazio anticipatamente qualunque medico sia in grado di chiarirmi la situazione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
cercherò di risolvere per quanto possibile i suoi dubbi:

Primo: da quel che ho capito saranno le cellule ad essere eliminate, non il Papilloma virus per cui mi chiedo se d'ora in poi queste si ripresenteranno con regolarità portando ulteriori interventi...

Risposta: il papillomavirus vive dentro le cellule, come tutti i virus. Eliminando le cellule che clinicamente risultano compromesse si elimina di conseguenza anche il virus in esse contenuto.

Secondo: esiste un sistema per eliminare il problema alla radice una volta per tutte?

Risposta: no, nel senso che la certezza della guarigione non si avrà mai completamente. Alcuni virus possono rimanere latenti all'interno delle cellule per molti anni. Questo è uno dei motivi per i quali è stato allestito il vaccino: questo tuttavia viene somministrato alle bambine di 12 anni non ancora infettate dal virus. Una volta contratta l'infezione il vaccino non è più indicato a meno che futuri studi non comprovino comunque una sua attività adiuvante anche nei soggetti già colpiti.

Terzo: il fatto di dover aspettare alcuni mesi per effettuare la colposcopia potrebbe aggravare la situazione?

Risposta: non mi sembra un grande periodo, tuttavia ogni soggetto è storia a sé stante e questa risposta non è facile da dare senza avere sotto mano il soggetto.

Infine: è possibile che il virus fosse latente da anni, ma che non sia stato mai visibile ai pap test precedenti ossia il pap test lo evidenzia solo quando crea queste cellule o ci sarebbe potuta essere la possibilità di scoprirlo prima?

Risposta: potrebbe essere stato invisibile prima, certamente. E' proprio una delle cose che si sta studiando di più in questo settore, cioè la latenza dei virus all'interno delle cellule o addirittura del genoma.

Concludo dicendole che il suo sistema immunitario se mantenuto efficiente le darà una grande aiuto. Se è una forte fumatrice smetta di fumare, non abusi degli alcolici, mantenga una dieta equilibrata.

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Cortese Dr. Brunelli,
la ringrazio profondamente per le sue risposte e per la rapidità con la quale esse sono state fornite.
Vorrei però richiederle delle precisazioni per essere sicura di avere capito perfettamente tutto...
Mi pare infatti che le risposte alle prime due domande si contraddicano, nel senso che se le cellule anomale presenti vengono tutte eliminate e il virus si trova all'interno di esse (come ha specificato all'inizio) per quale ragione non posso avere la sicurezza di una guarigione (dopo aver ovviamente ottenuto nei successivi due pap test esito negativo)?
Ho letto inoltre in diverse pubblicazioni che esistono ginecologi che consigliano di effettuare il vaccino proprio a chi si è ammalato... lei invece mi pare lo sconsigli, ma lo fa perchè è inutile o perchè potrebbe persino risultare dannoso?
Infine... se il virus può essere rimasto latente per anni è possibile che lo ridiventi per poi saltare fuori in futuro di nuovo all'improvviso?
Concludo dicendole che sono vegetariana, ammetto di fare poco movimento fisico, ma non ho mai fumato in vita mia e bevo alcolici solo durante le festività!
Nella speranza di una sua nuovamente celere risposta, Le invio cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
1- perchè comunque possono esservi cellule apparentemente sanissime che contengono il virus in forma latente
2- non ho detto che sconsiglio il vaccino: la sua utilità nelle persone già infettate non è dimostrata e pertanto può essere fatto ma come " tentativo" non come cosa attestata scientificamente. Almeno per ora
3- teoricamente sì, può saltare fuori all'improvviso dopo latenza. Ma si può avere anche un incidente in auto per andare a prendere un caffè, non bisogna sempre pensare male :-)
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Grazie infinite! :)