Utente 264XXX
salve ,ho 23 anni e quattro mesi fa ho subito un intervento chirurgico piuttosto invasivo...da un mese sto applicando la sameplast tre volte al giorno ma ho notato che in prossimità dell'ombellico e della congiuntura i due tagli ,mi si sono creati dei piccoli cheloidi...cosa posso fare per cercare di toglierli??la cicatrice è già esageratamente estesa,finchè posso vorrei cercare di migliorarla...grazie!!!
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
Innanzitutto è opportuno distinguere la semplice ipertrofia cicatriziale dal cheloide: quest'ultimo tende ad esuberare l'area del taglio ed invadere i tessuti circostanti. È molto più difficile da contenere rispetto alla cicatrice ipertrofica. Se i prodotti in gel non le hanno dato risultati apprezzabili, una valida alternativa, secondo la mia esperienza più efficace, consiste nell'applicazione locale di specifiche lamine a base di silicone. Come sa non possiamo indicare direttamente i nomi commerciali dei prodotti, ma sono sicuro che il dermatologo od il chirurgo plastico la sapranno indirizzare adeguatamente. Se anche l'applicazione di lamina siliconiche non dovesse procurare miglioramenti il consiglio è quello di ritornare dallo specialista che potrà effettuare trattamenti più "invasivi" quali l'infiltrazione intralesionale di steroidi e/o il trattamentro con laser.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio!!!purtroppo la mia dermatologa è in ferie fino a venerdi e dovrò aspettare fino a settimana prossima...il mio medico curante è tornato,nel frattempo vado da lui per vedere se può consigliarmi le lamine al silicone...mi hanno parlato di quelle al cortisone,lei cosa ne pensa???in un punto è ipertrofica,invece nella parte in cui si congiungono le cicatrici dovrebbe essere un cheloide....le lamine sarebbe meglio applicarle in quei due punti o in tutta la cicatrice(lunga circa 40cm)?mi è stata fatta una sutura intradermica quindi in alcuni punti è dura ma non ipertroica...in aggiunta alle lamine dovrei continuare con la pomata in gel,oppure varia da caso a caso?anticipatamente la ringrazio per la gentilezza...
cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
preferirei non utilizzasse le lamine al cortisone, almeno sin che non verrà visitata dallo specialista. Sino a quel momento non c'è fretta di fare qualcosa: la prossima settimana va più che bene per l'appuntamento, soprattutto considerando che sono trattamenti molto lunghi ed i miglioramenti si vedono nel tempo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
avevo paura che,passati 4 mesi, fosse troppo tardi, seguirò il suo consiglio!!grazie..buona giornata