Utente 266XXX
Gentilissimi,
avevo sulla schiena diversi piccoli nei scuri, sporgenti. Il dermatologo sosteneva che fossero assolutamente benigni. Ma io li ho voluti togliere comunque per questioni estetiche e ho insistito perchè venissero comunque analizzati, lui me lo sconsigliava. Alla fine ha reciso la parte sporgente dei nei (che ho portato ad analizzare) e poi ha effettuato bruciatura. Come metodo è corretto? Stessa cosa ha eseguito mia sorella, nonostante il suo neo fosse più grande dei miei, le è stato bruciato . (anzi il suo solo bruciato e non reciso) A distanza di due giorni però il suo neo, ovvero la ferita che ora vi è, butta fuori del pus. Abbiamo pulito e disinfettato la ferita con acqua ossigenata e messo poi sopra una pomata per ferite infette. Siamo state al p.s. per un consulto e le hanno detto che è tutto a posto e che la ferita procede bene. Mi chiedo come sia possibile se vi è ancora del pus. Vi chiedo cosa è meglio fare in questi casi. Quali disinfettanti, quali medicinali usare? Dopo quanto tempo guarisce? Da precisare: Dopo la bruciatura il dermatologo non ha disinfettato, dicendo che non necessario, in quanto la bruciatura a 300 gradi era già di per se un qualcosa di disinfettante. Sono rimasta perplessa. Potete darmi qualche delucidazione? Sono un pò preoccupata per questa ferita con pus...Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

La metodica che scrive (shaving) e' idonea per nevi dermici benigni.

La medicazione SI FA per evitare le sovrapposizioni batteriche postume all'intervento!

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottore,
grazie per la pronta risposta.
In sintesi, le medicazioni che stiamo provvedendo a eseguire sono corrette? La presenza di pus è ascrivibile a una infezione? Semplicemente vorrei essere tranquillizzata sul fatto che non sia nulla di preoccupante ma solo una banale infezione guaribile in pochi giorni...
Grazie.
Saluti Cordiali
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

mi chiede cose che non posso sapere senza una visione diretta: in termini generali posso dire che il PUS è una cosa un processo cicatriziale per seconda intenzione (con produzione di fibrina) è un'altra; quale delle due? solo il medico può dirlo.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, Buon Giorno,

si ha ragione, dovrebbe essere visionato. Comunque in questi giorni, medicandolo quotidianamente si sta cicatrizzando. In ogni caso, ho ricevuto oggi il risultato istologico dei nevi che avevo tolto tramite la tecnica che lei mi disse chiamarsi shaving.
Il referto dice:
1) nevo dermico; margini interessati.
2) nevo dermico con focali aspetti di attività giunzionale; margini interessati.
3) nevo dermico; margini interessati.

Mi potrebbe dare il suo parere?
Posso stare tranquilla? E' tutto benigno?

La ringrazio tantissimo e la saluto cordialmente.