Utente 626XXX
Cari medici,

Sono un nuovo utente, ho quasi 18 anni (mancano meno di 2 settimane), peso 65 chili e sono alto 1,82 metri, ho la ragazza fissa da quasi 6 mesi. Vorrei sottoporvi la mia situazione alquanto spiacevole riguardo la mononucleosi, ho trovato varie indicazioni, ma vorrei ricevere risposte magari più mirate e più attinenti al mio caso se è possibile.
Un mio vicino di casa che frequento spesso mi comunicò diverso tempo fa di aver preso la mononucleosi e sapendo che si prendeva attraverso il bacio non me ne curai molto, premetto che essendo ragazi giochiamo spesso in modo fisico e dato che ho il vizio di mangiarmi le unghie accanitamente non è difficile che sia entrato a contatto col virus. Inoltre ricordo che
Quattro settimane fa circa mi venne in seguito ad un mal di gola accompagnato da un'alterazione delle tonsille consistente in: colorazione anomala, gonfiore e placche bianche, accompagnata da gonfiore dei linfonodi posti sotto di esse, una febbre molto elevata che arrivò a toccare 39 e mezzo, nonostante l'augmentin preso regolarmente 2 volte al giorno sembrava non avere alcun effetto, ero così stanco da essere atterrito a letto e la forza muscolare mi aveva abbandonato.
dopo 4 giorni in quelle condizioni provai lo spray per la gola della jodosan, e vedendo gli ottimi risultati non ci pensai 2 volte a farne uso diverse volte al giorno contrariamente alla disposizione del foglietto illustrativo, in 3 giorni la febbre svanì completamente e ripresi le normali attività anche se le tonsille non erano tornate al 100% pensando che sarebbero guarite entro qualche giorno.
circa una settimana fa torna il mal di gola con le tonsille in quello stato ma stando bene nel complesso non ci feci molto caso.
Qualche giorno fa dovetti tornare a casa da scuola con la moto mentre diluviava e ci sono stati 20 minuti abbondanti di strada e considerate che da una settimana le tonsille erano di nuovo in quello stato. l'indomani sera ero a casa della mia ragazza e misurandomi la temperatura in seguito a brividi e tremore era a 37,5 e le tonsille erano peggiorate.
Tornai a casa e l'indomai mattina la mia ragazza si riempì di puntini rossi che si estesero per tutto il corpo e si pensò ad una reazione allergica ad un nuovo farmaco che le avevano prescritto, ella soffre di una malattia congenita che colpisce la tiroide facendola riconoscere come corpo estraneo dagli anticorpi ed è quindi costretta a prendere farmaci, infatti nelle 2 settimane precedenti fu costretta ad interrompere la cura in attesa del farmaco e conseguentemente le si gonfiarono i linfonodi come reazione difensiva.
Quella sera le venne la febbre e la stanchezza e i puntini si espansero ulteriormente, le tonsille le furono asportate da piccola quindi i sintomi si fermano quì.
L'indomani la portarono in ospedale e le diagnosticarono mononucleosi, di conseguenza deve averla presa da me, nel frattempo mi sono comparsi puntini rossi sul petto e cosa strana dalla sera alla mattina la febbre da 38 scese a 37 fino a passare (non credo per merito dell'augmentin), ovviamente la stanchezza mi attanaglia da 3 giorni.
L'indomani che sarebbe oggi la febbre è assente di mattina ma verso l'ora di pranzo sale a oltre 37 ed è da ieri sera che mi accorgo che viene e passa, ovviamente tutti gli altri sintomi permangono insieme ad inappetenza.
Vorrei sapere se questa ricaduta è attrbuibile direttamente alla mononucleosi, vorrei sapere da quale momento il virus può essere trasmesso e tutte le cure appropriate per eradicarlo definitivamente, io vivo a Catania per cui sarei felice se mi rispondesse un medico catanese che possa darmi informazioni su dove comprare questo benedetto antivirale. inoltre vorrei elencate le conseguense dell apermanensa del virus nell'organismo.
Spero che le risposte allevino un pò la mia enorme paura.

Distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
CARISSIMO,
non ho capito di cosa ha paura...
la mononucleosi è una malattia infettiva da cui si guarisce...