Registrati | Recupera password
0/0

Perdita parziale udito orecchio sx con costante fruscio

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Perdita parziale udito orecchio sx con costante fruscio

    sono una donna di 36 anni una mattina mi sono alzata con dei capogiri e dei ronzii e bip continui all' orecchio sn.sono andata da un ottorino a pagamento visto che con la mutua i tempi d' attesa erano piuttosto lunghi.mi ha diagnosticato un otite catarrale,prescrivendomi aerosol,antibiotico,oki in bustine,uno sciroppo.il tutto per 12gg.ho fatto la cura ma con nessun miglioramento.anzi aumentava anche il mal di testa e il fastidio a stare in mezzo alle persone che parlavano.dopo la cura rivado dallo stesso ottorino a pagamento ,gli dico che non c'e stato nessun miglioramento.mi da allora uno spray nasale e uno sciroppo dicendomi che era ancora l otite catarrale.ancora nessun miglioramento.riesco finalmente a prendere appuntamento con un ottorino della mutua,il quale mi prescrive subito una visita audiometrica,una risonanza con mezzo di contrasto.dagli esiti risulta che ho perso il 65% DELL UDITo .se mi cade un oggetto alla mia sn io lo sento a destra,se qualcuo mi parla fatico a seguirlo,se mia figlia o mio marito chiamano devo chiedere da quale camera mi chiamano.per non parlare poi del fatto che sento sempre il fruscio, che si accentua quando c'e silenzio.io vorrei sapere come mi devo comportare con l otorino che mi ha rovinato.perche non mi ha fatto fare subito gli esami?posso avere un risarcimento?potrei per favore avere una risposta?RINGRAZIO FIN D'ORA.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1179 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Cara Signora, desidero conoscere il risultato della risonanza magnetica comparativa dell'orecchio interno, con mezzo di contrasto,che il Collega Le ha prescritto. Mi interessa conoscere, anche la risposta scritta dell'esame audiometrico tonale. Cordiali saluti


    Dr. Raffaello Brunori

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    RIF. PERDITA PARZIALE ORECCHIO SX CON COSTANTE FRUSCIO

    SPET.LE DOTT. RAFFAELLO BRUNORI LE INVIO IL RISULTATO DELLLA RM ENCEFALO CON MDC

    ESAME RELIZZATO CON TECNICA Flair, SE e FSE PER SEQUENZE T1 E T2 DIPENDENTI SECONDO PIANI ASSIALI, SAGITTALI E CORONALI E COMPLETATO CON SEQUNZE PESATE IN DIFFUSIONE E DOPO MDC PARAMAGNETICO.
    NON SI OSSERVANO AREE OCALI DI ALTERATA INTENSITA DI SEGNALE DEI TESSUTI ENCEFALICI. SI SEGNALA IN PARTICOLARE NRMALE COMFORMAZIONE DEI PACCHETTI ACUSTICO-FACCIALI, NORMALE AMPIEZZA DELLA CISTERNA DEGLI ANGOLI PONTO-CEREBELLARI BILATERALMENTE. NON EVIDENTI AREE DI ENHANCEMENT PATOLOGICO DOPO MDC.
    LE CAMERE VENTRICOLARI RISULTANO REGOLARMENTE IN ASSE, NORMOTESE E SIMMETRICHE NEI LIMITI LA MORFOLOGIA DEGLI SPAZI LIQUORALI CISTERNALI E DEI SOLCHI CORTICALI DELLA CONVESSITA' CEREBRALE.

    PER QUANTO RIGUARDA L'ESAME AUDIO METRICO IL REFERTO PRESENTA UN GRAFICO DOVE RISULTA CHE HO PERSO IL 65% DELL'UDITO



  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    spett.le dott. RAFFAELLO BRUNORI le comunico inoltre che le conclusioni dell'ottorino della asl sono che:
    - Visto l'eta' la causa dell'accaduto puo' essere stato un virus.
    ha anche detto che, in questi casi con i sintomi da ma manifastati, la prima cosa che lui prescrive è la visita audiometrica, cosa che il primo ottorino (quello che ha diagnosticato l'otite catarrale) non mi ha fatto fare.
    Vorrei sapere se è vero che ho perso l'udito in modo definitivo e se posso in tal caso, visto la diagnosi sbagliata, chiedere un risarcimanto danni visto che il primo otorino, sia per la prima e per la seconda visita non mi ha prescritto la cura contro il virus, ma mi ha dato la cura per un otite catarrale.
    Io penso, che se mi avesse debellato subito il virus non avrei perso l'udito.

    P.S. volevo chiederle ,se mi tappo l 'orecchio sinistro continuo sempre a sentire un ronzio e fruscio che si alternano.mi puo dare delle spiegazioni riguardo la mia situazione?la ringrazio tanto per la sua disponibilita'.aspetto sue notizie.



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 1179 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Cara Signora, mi deve leggere la risposta dell'esame audiometrico, avvero se l'ipoacusia è mono o bilaterale e se è di tipo trasmissivo o percettivo. Cari saluti


    Dr. Raffaello Brunori

  6. #6
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    spett.le dott.RAFFAELLO BRUNORI le comunico l esito dell esame audiometrico:l'ipoacusia riguarda solo l'orecchio sinistro.e dice:IPOACUSIA NEURONALE SENSITIVA.SECONDO IL GRAFICO LA PERDITA E' DEL 65%.IN ATTESA DI UNA SUA RISPOSTA,DISTINTI SALUTI.



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 1179 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Gentile Signora, per quanto riguarda un eventuale recupero del Suo udito, a sinistra, dipende da quando il tutto è avvenuto. Certo, il Collega cui si è rivolta, è stato troppo fiducioso sulla sua esperienza professionale: avrebbe dovuto, oltre all'otoscopia, prescriverle un esame audiometrico, impedenzometrico e risonanza magnetica dell'orecchio interno. Provi, prima di adire le vie legali, a chiedere un risarcimento tramite lettera, esponendo i fatti come sono andati. La Compagnia Assicuratrice dello Specialista si metterà in contatto con Lei. Senta il Suo Medico curante sulla utilità di una terapia con citicolina e vitamina B12. Cordiali saluti


    Dr. Raffaello Brunori

  8. #8
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Gentile Dott. Brunori sono Matta Viviana dalla Sardegna (riguardo ipoaucusia neurosensoriale orecchio sx), ho fatto l'esame vestibolare e rifatto l'esame audiometrico (che lei mia ha consigliato). Per quanto riguarda l'esame audiometrico non è cambiato niente. Mentre per quanto riguarda l'esame vestibolare (per sospetto malattia di meniere) è risultato negativo.
    Il referto dice: Normoacusia dx, ipoacusia neurosensoriale sinistra, iperecitabilità vestibolare.
    Prove spontanee: Negative
    Ny spontaneo: Assente
    Prove termiche: Holpike
    A questo punto cosa devo fare?
    Posso fare causa all'ottorino?
    Mi può dare una risposta.
    La ringrazio tantisimo per la sua disponibilità e nell'attesa di una sua risposta le porgo i miei più distinti saluti.

    Viviana MATTA



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 1179 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Gentile Signora, cosa le devo dire. Se crede, le consiglio di sottoporre il suo caso ad un Legale di fiducia. Sarà lui a decidere sulla convenienza o meno di una istanza risarcitoria. Cordiali saluti


    Dr. Raffaello Brunori


Discussioni Simili

  1. Rimbombo orecchio
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/03/2008, 22:32
  2. Perdita udito da un orecchio
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28/03/2008, 12:25
  3. Stafilocco epidermico nell'orecchio
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/04/2008, 16:04
  4. Disturbi udito
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22/03/2008, 11:45
  5. Mal d'orecchio cronico e mal di testa
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13/04/2008, 01:10
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896