Utente 253XXX
Salve Gentili Dottori sono una donna di 42 anni questo anno ho subito due interventi di ernie una inquinale una crurale quindi adesso ho bdue tagli verticale e orizontale tutte due a sx. Dopo interventi ho incominciato avere spesso dolori sx. Ho fatto molti esami in qui TAC con e sensa contrasto e non risultava niente ,ho fatto colonoscopia , mi stato tolto polipo e lipoma esame biopsico non risultava niente , ce anche infiamazione di muccosa di ileo e infatti dovevo fare videocapsula che non andata bene e devo rifare.Chirurgi pero ritengono che non questo problema principale ma sono aderenze intestinali perche a volte quando ho questi dolori forti da parte dove ho tagli esca fuori intestino e ritengono che aderenze spingono.Domanda questa Gentili Dottori quando possono essere pericolose questo tipo di aderenze e vale la pena tocare no ne che dopo si creano altre. Che riscio corro lasiando li dove sono.Grazie per atenzione e la risposta.Cordiali nsaluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,le aderenze richiedono un trattamento chirurgico solo se determinano sub occlusione o occlusione.Nel suo caso bisogna capire se la sintomatologia che riferisce non dipenda da altre cause e pertanto uno studio con la video capsula potrebbe aiutare nel formulare un ipotesi diagnostica.Saluti
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie di r4isposta dottore e problema e che sono da mese di agosto che sto facento indagini e non si riesci capire esattamente di che cosa si tratta .Videocapsula ho fatto 7 giorni fa pero purtroppo non si visto molto e quindi devo rifare. Vorrei chiudere day hospital e andare in un centro mpiu specializato Lei dottore che pensa e possibile che dopo tanti mesi non si riesca dare una diagnosi e un altra cosa che ho dimendicato scrivere che mio adome pieno di linfonodi ingrossati ,possono fare male pure loro cosi.Grazie per disponibilita e risposta.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La presenza di linfonodi ingrossati può dipendere da una situazione infiammatoria.Comunque se con ulteriori indagini non si arriva ad una diagnosi e la sintomatologia non regredisce né spontaneamente ne con eventuale terapia farmacologica;non resta che valutare se ci sono le condizioni per una esplorazione laparoscopica.Saluti
[#4] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore per Sua disponibilita e cordiali saluti.