Utente 129XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 31 anni,
A seguito di sintomi quali carenza di libido, difficoltà erettiva, mancata erezione mattutina, mi sono recato da un andlologo che mi ha prescritto i seguenti esami ormonali.
Sono uomo di 31 anni.

PROLATTINA: 456mU/L (86-324)
TSH 1.69
estradiolo 33
testosterone 709
testo libero 17.41
lh 8
fsh 5.2
La prolattina risulta elevata.
mi sembra che il testo totale sia abbastanza alto considerando il range (280-800) pero forse è basso quello libero rispetto a quello totale.
Specifico che in passato, fino a 5-6 mesi fa non avevo mai avuto problemi del genere, anzi, l'erezione era spontanea e forte già durante l'approccio all' atto sessuale vero e proprio, ultimamente invece anche sotto stimolazione diretta l'erezione risulta difficoltosa e anche l'istinto e la voglia latitano.
Risultano problemi oggettivi nei risultati degli esami svolti che possono giustificare i miei sintomi.
Ad esempio la prolattina elevata puo causare cio?

Grazie.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la prolattina è mossa e potrebbe indicarci una stato ansioso, legato forse a stress cronico, ora però la diagnosi finale solo il suo andrologo reale la può fare.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.



[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
Grazie per la sua celere risposta.
Puo cortesemente spiegarmi meglio cosa intende per mossa, come agisce la prolattina e cosa dovrei aspettarmi ora come esami da effettuare?
Gli altri valori ormonali risultano nella norma?
Ho già un appuntamento fissato con l andrologo, ma tra poco meno di tre settimane e nel frattempo vorrei iniziare ad avere un' idea di quella che è la mia situazione.
Grazie ancora.
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

mossa vuol dire che è di poco superoire al normale e questo generalmente questo dato dovuto è uno stato ansioso, legato forse ad uno stress cronico, ora però la diagnosi finale solo il suo andrologo reale la può fare.

Per le altre domande che ci rivolge la rimando invece, in attesa della valutazione clinica diretta con il suo andrologo, all’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226/il-desiderio-sessuale .

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
Per quanto richiesto in data 20 novembre il dato della prolattina era:
PROLATTINA: 456mU/L (86-324)
Gli esami erano stati effettuati piu o meno a fine ottobre.
Ho ritirato stamane l esame rifatto in data 30 novembre e il dato della prolattina risulta essere:
PROLATTINA: 416mU/L (86-324)
quindi ancora superiore.
Potrebbe essere questo sintomatico di una qualche patologia.
A questo punto ritenete opportuno effettuare qualche altro esame?

VORREI CAPIRCI MEGLIO:
Mi domando se la secrezione di prolattina agisce nell'immediato...?
Mi spiego meglio:
se al momento di un atto sessuale la prolattina a causa di ansia (tipo ansia da pestazione) aumenta, agisce negativamente nell'immediato sui meccanismi dell' erezione o par far si necessita di una condizione cronica?
Just for info, dall ematocrito risulta anche una carenza di ferro (12 -- range 20-200),
non so se questo puo avere correlazione alcuna con sintomatologie sessuali.

grazie come sempre.
Saluti.
[#5] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Scusate vorrei aggiungere;
Gli esami di seguito elencati prescrittimi dall andrologo sono sufficienti per avere un quadro ormonale comleto o servirebbe qualche altro esame?


PROLATTINA: 456mU/L (86-324)
TSH 1.69
estradiolo 33
testosterone 709
testo libero 17.41
lh 8
fsh 5.2
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una prolattina leggermente mossa può dipendere da numerosi fattori ,anche uno stress acuto e questo dettaglio solo con il suo andrologo può discuterlo in diretta; anche una carenza di ferro deve essere attentamente valutata e capita e qui l'intervento del suo medico di fiducia potrebbe essere importante e decisivo.

Senta ora i suoi medici reali di riferimento e poi ci riaggiorni.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno,
Ho consultato nuovamente l andrologo, il quale mi ha detto che a parer suo gli esami vanno bene.il problema potrebbe essere di natura psicogena.
Mi ha prescritto cialis occasionalmente, che mi sta aiutando a non rovinare il rapporto con la mia nuova attuale ragazza, assumendolo ( pastiglia da 20 divisa in due) riesco ad avere rapporti piu che soddisfacenti e mi rendo conto che anche nelle ore successive di notte e al mattino ho delle buone erezioni.
Il problema pero permane, senza l' aiutino non riesco a uscirne fuori, nonostante gli esami ormonali a detta dell andrologo siano buoni sento che la libido non è al massimo e anche al mattino mi sveglio sempre senza erezioni.
Sara davvero solo uno stato ansioso o di stress?
o ci potrebbe essere qualche altro problema?
Vi prego aiutatemi a risolvere questo problema perche non so piu dove sbattere la testa.
Grazie.
Saluti.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

da questa postazione non possiamo che appoggiarci alla condivisibili considerazioni che il suo andrologo le ha già comunicato.

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr.ssa Paola Scalco
52% attività
20% attualità
20% socialità
CASTELL'ALFERO (AT)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Gentile Utente,
dal momento che sono state escluse cause organiche ed è stata ipotizzata una componente psicologica (ansia?) alla base del problema, se non lo ha ancora fatto, potrebbe effettuare una consulenza psicologica per valutare la situazione anche da questa prospettiva.

Cordialmente,