Utente 278XXX
vi scrivo per conto di mia moglie 57 anni peso 60 . cosa fare durante episodi di tachicardia? assume come farmaco il sequacor 3.75. frequenza 160 battiti al minuto con una pressione massima di 115 e minima 70.siamo in attesa di uno studio elettrofisiologico cardiologico...ma nel frattempo cosa fare durante le crisi tachicardiche?.grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è possibile fare terapia senza una diagnosi corretta...Se sua moglie soffre di una tachicardia parossistica sopraventricolare sappi che il tipo di terapia medica dipenderà dal tipo di meccanismo che la sottende (e quindi non è possibile stabilirla senza prima fare lo studio elettrofisiologico). Può essere utile attuare le manovre di stimolazione vagale (delle quali sicuramente le hanno parlato), ma non sempre riescono ad interrompere una tachicardia. Comunque oggi la terapia di 1° scelta per queste aritmie non sono i farmaci, ma l'ablazione transcatetere che in mani esperte è praticamente priva di rischi e ha una percentuale altissima di successo (ossia di capacità di guarire).
Cordialità