Utente 225XXX
salve sono un ragazzo di 23 anni , da qualche mese mi capita di non riuscire più ad avere una durata soddisfacente durante i rapporti sessuali. In passato non mi era mai capitato ora capitano volte che subito dopo la penetrazione al primo movimento raggiungo l' eiaculazione, mi chiedo , può essere un problema di natura psicologica ? o qualcosa di più grave ? inoltre volevo segnalare una mia contrattura muscolare generalizzata (perchè sono un soggetto ansioso, ma anche nel periodo che ho avuto attacchi di panico non mi è successo) che spesso mi porta a sentire compressione nella zona pelvica e dolori nella parte bassa della schiena, anche quando ho la vescica piena avverto un fastidio quasi di carattere muscolare. altro elemento importante è che io da qualche mese ho smesso di prendere delle gocce di seropram che prendevo per gli attacchi di panico ( 10 gocce al giorno) si può dire che il problema si è presentato in concomitanza. grazie .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il complesso dei sintomi che ci descrive suggerisce una natua psicogena di quanto ci riporta. Nondimeno ritengo imprescindibile una valutazione andrologica diretta per inquadrare correttamente la sua situazione, escludendo componenti organiche (un esempio per tutti: una lacerazione dl frenulo che spieghi il nuovo dato di eiaculazione precoce).
Ci tenga poi informati.
[#2] dopo  


dal 2014
la ringrazio per la tempestiva risposta, non crede che possa essere legato alla interruzione delle seropram? inoltre la sensazione che mi porta alla eiaculazione parte dal pube dalla base del pene quasi come se fosse una contrattura muscolare. ho anche effettuato una ecografia dell' addome compreso prostata e ghiandole seminali ecc tutto nella norma.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la sospensione del farmaco da lei indicato può anche essere un ulteriore fattore da considerare ma altre possono e devono essere le cause che bisogna valutare.

Comunque, detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gli articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.