Utente 281XXX
Gentlissimi dottori,
circa un paio di anni fa la mia partner ha iniziato a notare che durante i rapporti sessuali il mio sperma emanava un cattivo odore(come il merluzzo), proprio nel periodo in cui abbiamo tra l'altro iniziato a cercare una gravidanza. Per un anno non è arrivato nulla,così ho fatto lo spermiogramma e i valori erano sotto la norma, mesi dopo scopro di avere anche un varicocele di II-III grado, così l'urologo mi mette in lista d'attesa per l'intervento al varicocele ed intanto ogni mese mi fa ripetere lo spermiogramma (facendomi inoltre prendere degli integratori); in questi ultimi mesi quindi lo spermiogramma è migliorato rientrando nei valori a norma e così l'urologo mi dice di aspettare ad operarmi,consigliando di mandare anche la mia partner a fare accertamenti su di sè; l'unica cosa che le hanno riscontrato è l'ipotiroidismo e pertanto sta facendo una cura con Eutirox. Solo questo settembre ho confidato all'urologo il problema del cattivo odore (anche se a parte l'odore non ho mai avvertito nessun dolore o sintomo in quella zona): ho fatto la spermiocoltura a settembre e risulta a posto(unico commento: svil. di rara flora gram pos. mista da cont.), poi il mese scorso l'urologo mi ha fatto comunque prendere per una settimana l'antibiotico Zitromax e nello spermiogramma eseguito un paio di settimane dopo i valori erano buoni ma i leucociti erano 2275 su un massimo di 1000 (nello spermiogramma di settembre i leucociti invece erano a posto) e l'odore continuava, questo mese mi ha prescritto l'antibiotico Bactrim per una settimana e devo ancora vedere come va. A tutt'oggi non è ancora arrivata nessuna gravidanza. Volevo gentilmente chiedervi se per caso Voi riterreste opportuno un tampone uretrale e se questo problema può causare qualcosa alla mia partner.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, oltre all'esame clinico diretto e alla valutazioni ecografiche, potrebbe essere utile anche una attenta valutazione colturale, eventualmente anche a livello uretrale.

Però ora è bene risentire, per avere le indicazioni precise e mirate, in diretta il suo andrologo od urologo e per la sua ragazza sentire invece anche le considerazioni cliniche del suo ginecologo o ginecologa.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

lo sperma è prodotto prevalentemente dalla prostata e dalle vescicole seminali.
variazioni macroscopiche , aspetto, fluidificazione, omogeneizzazione, colore, odore...dipendono da sostanze prodotte da tali strutture e potrebbero essere influenzate anche dalla presenza di germi ma non solo
La alimentazione, idratazione, frequenza delle eiaculazioni, condizioni della prostata sono tutti elmenti capaci di modificare le carattersitiche dello sperma emesso all'esterno
per quanto riguarda la fertilità lasci allo specialista andrologo le conclusioni
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

lo sperma è prodotto prevalentemente dalla prostata e dalle vescicole seminali.
variazioni macroscoopiche , apsetto, fluidificazione, omogeneizzazione, colore, odore...dipendono da sosptanze prodotte da tali strutture e potrebbero essere imfluenzate amnche dalla presenza di germi na non solo
La alimentazione, idratazione, frequenza delle eiaculazioni, condizioni della prostata sono tutti lementi capaci di modificare le carattersitiche dello sperma emesso all'esterno
per quanto riguarda la fertilità lasci allo specialista andrologo le conclusioni
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatte le valutazioni del caso comunque , se lo desidera, ci riaggiorni.

Ancora un cordiale saluto.