Utente 938XXX
Gentile dottore,
le crivo per chiederle se l'assunzione di acido caprilico e di estratto di semi di pompelmo può interferire con l'efficacia contraccettiva della pillola.
Vorrei prendere questi prodotti naturali per combattere una fastidiosa candidosi che non vuole andarsene ormai dal mese di settembre, nemmeno con l'assunzione di fluconazolo 200 mg per circa 2 mesi e mezzo associato ad altre terapie locali.
la ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
non ci sono interazioni tali da compromettere l'effetto contraccettivo
[#2] dopo  
Utente 938XXX

Iscritto dal 2008
Grazie!
Ho acquistato un integratore alimentare a base di estratto di semi di pompelmo. Gli ingredienti sono: FRUTTOLIGOSACCARIDI, POMPELMO SEMI E.S., AGENTE DI CARICA: CELLULOSA MICROCRISTALLINA, TABEBUJA CORTECCIA E.S., ROSMARINO FOGLIE POLVERE, UNCARIA CORTECCIA E.S., MAGNESIO OSSIDO, ANTIAGGLOMERANTI: STEARATO DI MAGNESIO E BIOSSIDO DI SILICIO.
Mi è stato detto di assumere 3 tavolette al giorno ai pasti principali. I contenuti medi riportati sulla confezione per 3 tavolette sono le seguenti: 450 mg pompelmo semi e.s., 270 mg tabebuja corteccia e.s., 225 mg rosmarino foglie polvere, 112 mg uncaria corteccia e.s.
Sapendo che il pompelmo interagisce con la pillola, non riducendo come da Lei confermato l'efficacia contracettiva, ma aumentando le concentrazioni ormonali:
possono queste dosi creare una tossicità della pillola? Rischio qualcosa?
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
può assumere l'integratore tranquillamente